Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Varato il progetto "E.VdA" per la realizzazione di 33 colonnine di ricarica per veicoli elettrici finanziate dal Ministero

redazione 12vda.it
Una colonnina per la ricarica di auto elettriche

La Valle d'Aosta potrebbe avere trentatré colonnine per la ricarica dei mezzi ad alimentazione elettrica.
E' quanto previsto dal progetto denominato "E.VdA", approvato venerdì 6 settembre della Giunta regionale, in adesione al bando pubblicato dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti a favore delle Regioni per il finanziamento di reti di ricarica dedicate ai veicoli elettrici: «il progetto prevede la stipula di protocolli d'intesa propedeutici con il Comune di Aosta e con altri Comuni interessati all'iniziativa - spiega Pierluigi Marquis, assessore regionale alle attività produttive e politiche del lavoro - con il cofinanziamento di fondi privati. Su scala nazionale sono stati messi a disposizione cinque milioni di euro. Il nostro progetto è finalizzato ad ottenere due finanziamenti da 238mila e, in caso di risposta positiva da parte del Ministero, ci sarà una dotazione di diciassette colonnine per la ricarica di veicoli elettrici ad Aosta ed altre sedici postazioni nel resto della Valle».
In Valle d'Aosta i veicoli elettrici circolanti sono una cinquantina, perlopiù piccoli autocarri da lavoro: «questo progetto è propedeutico ad incentivare la diffusione di questo tipo di veicoli - aggiunge Marquis - e credo questa che sia una buona iniziativa per il rispetto dell'ambiente, andando così nella direzione di quelli che sono gli indirizzi del piano energetico nazionale e valdostano».