Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Quattordici studenti valdostani hanno partecipato a "Giroparchi Nature Trail", l'iniziativa di "Fondation Grand Paradis" per conoscere la montagna e l'inglese

redazione 12vda.it
Il gruppo dei partecipanti all'iniziativa

Con il benvenuto delle famiglie ai piccoli escursionisti presso il "Centro visitatori" del Parco Nazionale Gran Paradiso di Cogne, si è conclus<, venerdì 5 luglio, l'iniziativa "Giroparchi Nature Trail", il trekking naturalistico organizzato da "Fondation Grand Paradis" che ha attraversato il "Parco nazionale Gran Paradiso" e il "Parco naturale Mont Avic", coinvolgendo quattordici valdostani dagli undici ai quattordici anni in un percorso di conoscenza dedicato alle aree protette e alla lingua inglese.
I ragazzi sono stati accompagnati da Davide D’Acunto, guida escursionistica, da James Venner, insegnante madrelingua inglese e da Emanuela Sebastiani, responsabile dell’iniziativa per conto di "Fondation Grand Paradis". Hanno seguito la neonata rete del progetto "Giroparchi", fra fioriture estive e colli inusualmente innevati, con l’obiettivo di acquisire competenze linguistiche con cui comunicare la ricchezza dell’ambiente nella lingua della globalità: «la natura è un grande libro, pronto ad essere sfogliato - ha raccontato D'Acunto - il mio compito è stato insegnare a riconoscerne l’alfabeto e a decifrarlo» raccontando, lungo il cammino, la complessità di flora e fauna dei parchi. Non solo una lezione di scienza, dunque, ma l’illustrazione dell’ecosistema come un organismo con un codice espressivo, di cui l’uomo è parte integrante: «dopo le difficoltà e i regali inattesi - continua la guida - come la vipera, il camoscio e la pernice bianca osservati da vicino, seduti in cerchio all'ombra dei larici, l'energia del nostro branco si è unita a quella della montagna, rendendo unica l’esperienza vissuta».
Venner, insegnante dell’associazione "Butterfly English School", ha aggiunto giochi ed esercizi in inglese per affiancare il racconto naturalistico: «un’iniziativa ricca di contenuto, valori ed emozioni - ha commentato - l'apprendimento lontano dai banchi, a contatto con la natura, ha permesso di saldare emozioni a parole, fissando la lingua in modo duraturo». «Lo sforzo organizzativo - evidenzia Emanuela Sebastiani - è ampiamente ripagato dall’energia sprigionata da un gruppo unico».
Il racconto dell’esperienza, attraverso istantanee e video che catturano la wilderness dei paesaggi e lo spirito del "branco", è ora sulla pagina dedicata all’evento sul sito Internet di "Fondation Gran Paradis": l'appuntamento con "Giroparchi Nature Trail" tornerà dall'estate 2014 con un nuovo itinerario, le preiscrizioni si possono effettuare tramite e-mail a info@grand-paradis.it.
Per chi desiderasse continuare a perfezionare l’inglese, dal 22 al 26 luglio si terrà il "Summer Day Camp" presso il "Villaggio Minatori" di Cogne, proposto da "Butterfly" in collaborazione con "Fondation Grand Paradis": si rivolge ai ragazzi dai sei ai quattrodici anni.