Al ristorante "Gaya" di Saint-Vincent un menu "fusion" tra cucina occidentale ed asiatica a supporto della raccolta fondi in memoria di Yuan Yang

redazione 12vda.it
Il ristorante 'Gaya' di Saint-Vincent

Da venerdì 25 ottobre, e per i successivi fine settimana, il "Saint-Vincent Resort & Casino" propone un nuovo menu presso il ristorante "Gaya" della sala "Evolution", nel centro di Saint-Vincent: un invito ad incontrare la migliore cucina "fusion" dove sapori e tradizioni occidentali si fondono con quelle asiatiche, ma anche un modo per ricordare Yuan Yang, il 43enne concorrente cinese dell'edizione 2013 del "Tor des Géants", morto dopo una caduta, la prima notte della manifestazione sportiva, nella zona del Lac du Fond, nella Valgrisenche.
Infatti, la metà del ricavato della vendita del menu, il cui prezzo è di quaranta euro, sarà devoluto alla famiglia dello sfortunato atleta: lo chef, Emanuele Lattanzi, ha realizzato un antipasto di alette di pollo allo zenzero con polpa di granchio, un primo, il consommé di pollo e gamberi alla shanghainese leggermente piccante con morbidelle di maialino, e un secondo piatto, il filetto di branzino alla cantonese con cavoletti di Bruxelles, per concludere con la tradizionale macedonia cinese.
Le prenotazioni possono essere effettuate direttamente al ristorante, telefonando al numero 0166.52.23.96 dalle ore 10.30, il venerdì, il sabato e la domenica. L'iniziativa si aggiunge alla raccolta fondi già istituita dagli organizzatori del "Tor des Géants" finalizzata a coprire le spese per il rimpatrio della salma e ad aiutare i genitori di oltre che a realizzare un'opera commemorativa che sarà allestita nel punto del percorso dove Yuan Yang ha perso la vita.