Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Anche la Valle d'Aosta partecipa alla 47esima edizione di "Vinitaly" a Verona: presenti 25 aziende del settore vitivinicolo e dei distillati

redazione 12vda.it
Lo stand dell'Institut Agricole régionale a 'Vinitaly' 2012

Ci sarà anche la Valle d'Aosta alla 47esima edizione di "Vinitaly", il Salone internazionale del vino e dei distillati, in programma alla "Fiera di Verona" da domenica 7 a mercoledì 10 aprile, con uno stand da 270 metri quadrati di cui 216 di area commerciale e 54 di area istituzionale, e con sessanta metri quadrati di superficie destinata ad incontri e degustazioni inedite, condotte dai tecnici regionali.
All'interno dello stand, organizzato e coordinato dall’Assessorato regionale dell’agricoltura e risorse naturali, che si trova nel padiglione 11, nelle zone "A3", "B3" e "B2", saranno presenti venticinque aziende valdostane di cui ventiquattro vitivinicole e una produttrice di distillati e liquori: le cantine cooperative "Caves Coopératives de Donnas", "La Kiuva" di Arnad, "La Crotta di Vegneron" di Chambave, "Cave des Onze Communes" di Aymavilles, "Cave Coopérative de l'Enfer" di Arvier, "Cave du Vin Blanc de Morgex et de La Salle" di Morgex, le aziende "La Source" di Saint-Pierre, "Maison Vevey" di Morgex, "Maison Vigneronne Frères Grosjean" di Quart, "Les Granges" di Nus, "Lo Triolet" di Introd, "Di Barrò" di Saint-Pierre, "Agricola Rosset" di Quart, "Ottin Elio" di Aosta, "Le Clocher" di Jovençan, "Feudo di San Maurizio" di Sarre, "Gerbelle Didier" di Aymavilles, "Vitivinicola Pavese Ermes" di Morgex, "Clos Blanc" di Jovençan, "Les Crêtes" di Aymavilles, "Maison Agricole D&D" di Aosta, "Praz Constantin" di Jovençan, "QuatreMilleMètres" di Arvier, l'"Institut Agricole Régional" di Aosta e la distilleria "Saint-Roch" di Quart.
Nel corso dei quattro giorni di apertura della fiera sono in programma diversi eventi, degustazioni tecniche di vino e distillati, approfondimenti sulle realtà vitivinicole italiane, convegni e workshop mirati all'incontro tra aziende e compratori provenienti da oltre sessanta Paesi. La cerimonia inaugurale dell'evento, con la presenza del ministro per le politiche agricole, alimentari e forestali, Mario Catania, si terrà alle ore 11 di domenica 7 aprile, nell’auditorium "Verdi" del centro congressi "Europa". Seguirà la consegna della "Medaglia di Cangrande" ai benemeriti della viticoltura italiana, onorificenza assegnata dall'Ente autonomo "Veronafiere", una per ogni regione italiana su segnalazione delle regioni stesse, per premiare una persona che si sia particolarmente distinta nella promozione e valorizzazione della cultura vitivinicola.
La delegazione aostana dell'Associazione italiana dei sommelier ha organizzato, per l'occasione un un viaggio in pullman verso "Vinitaly" per lunedì 8 aprile, anche per permettere ai soci "Ais" con la tessera pagata di poter usufruire dell'ingresso agevolato. Il costo del viaggio è di 40 euro a persona e non comprende l'ingresso alla fiera. La partenza è prevista lunedì 8 aprile alle ore cinque del mattino con ritorno alla sera, intorno alle ore 22. L'Ais consiglia di prenotare il prima possibile il viaggio ai numeri 331.69.95.634, 348.70.18.161 e 331.69.95.634.