Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Una bimba di Fénis ha chiuso il 2016, mentre un maschietto di Donnas ha aperto il 2017: ancora in calo le nascite in Valle d'Aosta

redazione 12vda.it
Mamma Margherita con Sophie e mamma Federica con a fianco il piccolo Simone

Si chiama Simone Binel il primo nato del 2017 in Valle d'Aosta: è venuto alla luce a Capodanno, tre minuti prima di mezzogiorno, con parto naturale, da mamma Federica Cipriano, bancaria di Donnas, secondo figlio della famiglia composta anche da papà Ivan, commerciante, e dal primogenito Nicolò. Simone pesa tre chili e 290 grammi e sta benissimo così come Sophie Cerise, l'ultima nata del 2016, prima figlia di mamma Margherita Ganga, di origine moldava, assistente alla poltrona di papà Rudi, operaio metalmeccanico alla "Cogne acciai speciali", residenti a Fénis. La piccola, nata anch'essa con parto naturale alle ore 15.47 di sabato 31 dicembre, pesa tre chili e 350 grammi ed è stata la 958esima nata del 2016, anno che ha visto un calo delle nascita di sei unità rispetto al 2015.

Il "bilancio demografico annuale", che risale al 2015, evidenzia un calo demografico, in Valle d'Aosta, di 518 unità, a causa dei 987 nati e dei 1.505 morti: al 1° gennaio 2015 erano residenti, nella nostra Regione, 128.298 persone, calate a 127.329 alla fine dell'anno. Oltre al rapporto negativo tra i nati ed i morti, i dati evidenziano 5.554 cancellazioni di residenti.
Dati più recenti non sono ancora disponibili