Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Ben ventiquattro squadre hanno partecipato alla seconda edizione dello "Snoopy Trophy": negli "esordienti 2005" vincono i valdostani dell'Aygreville

comunicato stampa
La premiazione dei giovani calciatori allo 'Snoopy Trophy'

E' stata un'edizione da record, il secondo "Snoopy Trophy VdA": ventiquattro squadre finaliste provenienti da Ungheria, Portogallo, Lazio, Liguria, Lombardia e Valle d'Aosta. Spettacolare come sempre la categoria "2005", con lo scontro finale fra "Aygreville" ed "Arci Pianazza" di La Spezia. Lo scontro per la finalissima ha visto anche il confronto fra due "numeri uno" protagonisti, nella serata di sabato 16 giugno, del "duello dei portieri", voluto e ideato da Luca Agostino: Matteo Tenerani, "numero uno" dell'"Arci Pianazza", classificatosi secondo e Davide Borre, portiere dell'"Aygreville".
La finalissima è partita col botto, è Davide Pozzan ad infilare la rete finora inviolata dei liguri a pochi minuti dal fischio d'inizio mentre è Lorenzo Broccini, il capitano ligure a riportare il risultato sull'1-1 grazie alla trasformazione di un rigore. Alla fine la spuntano i valdostani, grazie alla doppietta di Davide Pozzan. Per il terzo posto la partita si fa da subito molto intensa, con le due formazioni che si equivalgono e che finiscono per giocarsela ai rigori, dove il "Volpiano", nonostante un palo, riesce a riprendersi e riportare il risultato sul 4-4, rispedendo l'"Academy Legnano" ad oltranza coi "penalty", ma solo per il tempo di due tiri dal dischetto, che rimandano di poco la gioia incontenibile della formazione lombarda.
Una finale quanto meno tesa quella della categoria "esordienti 2006" fra il "Levante Pegliese" e l'"Enotria", vinta di misura (1-0) dalla formazione ligure e con un espulso nelle file dell'"Enotria", mentre per la finalina per il terzo quarto posto si sono sfidate sul campo centrale di Gressan, a spalti gremiti, la "Biellese" e l'"Azeglio", con vittoria della prima per 1-0.

Una classifica scritta quasi da subito quella dei "pulcini 2007", dove la "Biellese" mette da subito un sigillo importante segnando undici reti già alla seconda partita contro il "Monte Cervino". Seguono il "Volpiano", che perde il primato per la differenza reti, con terzo il "Quincinetto Tavagnasco" e quarta la squadra valdostana.
Fantastico il percorso dello "Sporting Issogne" 2008 che, nella categoria "pulcini", approda alla fase finale e sfida i giganti dello "Sporting Lisboa", arrivando quarto, ma combattendo a denti stretti. La formazione della bassa Valle riesce comunque a bucare la rete della formazione lusitana per ben due volte, grazie a Didier Pramotton. Sarà la squadra portoghese a vincere un girone incerto che, a una partita dalla fine, vedeva tre squadre a cinque punti con il rischio di classifica avulsa. Secondi a cinque punti i valsusini del "Rosta", terzi a quattro punti l'"Orizzonti United" ed a chiudere la formazione valdostana.

La "Strambinese" termina a sette punti il girone dei "primi calci 2009", ipotecando la vittoria già a metà dell'ultima partita contro la "Monte San Biagio" e lasciando al secondo posto l'"Ivrea A", al terzo posto i laziali del "Monte San Biagio" e fanalino di coda l'"Ivrea B".
Gli ungheresi dell'"Olasz Focisuli" dominano nella categoria "primi calci 2010", a precedere la formazione dei "Diavoletti Vercelli", società esclusivamente giovanile, allo "Charvensod" e al "Merate". La società ungherese si presenta in Valle d'Aosta con l'eccellenza di una selezione frutto di un grande lavoro portato avanti in trenta scuole dell'infanzia del paese dove, durante l'anno, grazie al lavoro di scouting, sono reclutati solo i migliori e il risultato è sotto gli occhi di tutti: l'"Olasz Focisuli" è imbattuto e totalizza 57 goal in sette partite.
Per quanto riguarda il settore femminile è la formazione lombarda della "Riozzese" a portare a casa il torneo, chiudendo con dodici punti. Staccate, a nove punti, le ragazze del "Carignano", a sei quelle del "Fiamma Monza" ed a chiudere il girone la "Pro Vercelli" e la "Biellese" a tre.

Nel calcio a cinque, negli "under 19", successo dell'"Aosta C511", 3-0 in finale contro il "Val D'Lans". Per il terzo e quarto posto hanno la meglio gli svizzeri dell'"Old Fox Fribourg" sul "Cdm Genova".
Negli "under 17" è ancora l'"Aosta C511" ad imporsi in finale, 3-1, al "Globo Grugliasco". Terzo posto per il "Top Five" e, quarto, il "Val D'Lans". L'"Aosta C511" completa la tripletta con il successo negli "under 15", regolando, 2-0, il "Grand Combin". Al terzo posto il "Globo Grugliasco" e, quarto, il "Top Five Torino". Negli "under 13", successo del "Futsal Torino", che precede "San Giorgio Morgeto", i bosniaci del "Mas Mostar" e la "Seleçao Libertas".
Nei "pulcini", si impongono i trevigiani del "Mitivicinalis", seguiti dalla "Val Maira", terzo gradino del podio al "Top Five" e, quarti, i bosniaci del "Mostar". Nei "primi calci" successo del "Carmagnola", davanti al "Cdm Genova" e all' "L84 Futsal School", con quarta posizione all'"Aosta C511".

Le prime premiazioni del pomeriggio sono state dedicate alle 17 squadre che hanno gioiosamente e rumorosamente animato la tre giorni dedicata ai "primi calci", piccoli protagonisti nati negli anni 2011 e 2012. A concludere la grande festa dei più giovani, sul palco dello "Snoopy Village" le nove formazioni, tutte al femminile, che si sono confrontate nella seconda giornata del "green volley".
Nelle "under 12" si sono imposte le ragazze del "Grand Combin", davanti alle due compagini dell'"Aosta Volley", "1" e "2". Nelle "under 18", doppietta dell'"Aymavilles", con i team "1" e "2", terzo e quarto posto per le due squadare dell'"Aosta Volley" e, quinte e seste, le compagini del "Grand Combin", con le squadre "1" e "2".