Meno furti, capillarità sul territorio e prevenzione nel bilancio di un anno di attività dei Carabinieri in Valle d'Aosta

redazione 12vda.it
Nel 2017 i Carabinieri hanno sequestrato in Valle d'Aosta 289 piante e 400 grammi di mariujana, 25 grammi di cocaina e 1 chilo hashish, oltre a 19 mila euro in possesso degli arrestati per spaccio. Si sono registrati tre arresti, 7 denunce per droga e i consumatori di stupefacenti segnalati sono 80, dei quali meno di dieci sono minorenni, nell'età dai 16 ai quasi 18 anni. I dati riguardano la compagnia di Aosta, che copre 36 comuni, e le sedi di Valpelline, Morgex, La Thuile, Etroubles, Saint Pierre, Cogne, Courmayeur. "Diminuiscono del 20 per cento i crimini in generale - commenta il capitano Danilo D'Angelo durante l'incontro con gli operatori dell'informazione - Nel 2016 erano stati denunciati 1455 delitti, mentre nel 2017 sono diminuiti del 15 per cento: siamo a circa 120 delitti in meno denunciati all'Arma per un totale di 1329 delitti. Di questi, per 286 si è scoperto l'autore, siamo sopra la media nazionale: sono state denunciate in stato di libertà 326 persone e 29 tratte in arresto, Erano 718 i reati predatori nel 2016 a fronte di 613 nell’anno appena terminato, con un calo del 25%, così come anche l'anno precedente erano i 30% in meno, e riguardano i furti negli esercizi commerciali, dove la merce più rubata sono capi di abbigliamento, e i furti da veicoli in sosta, per intenderci quelli ai danni di chi va a correre e lascia i propri effetti in auto. I risultati operativi nel settore hanno portato all’arresto di 4 soggetti e alla denuncia di 372".
Le denunce per stalking sono state sette, seguite da ammonimento e divieto di avvicinamento alla persona offesa. I controlli delle pattuglie, in seimila servizi, hanno invece riguardato 23mila soggetti e 13mila autoveicoli. L'attività di prevenzione ha visto l'effettuazione di conferenze con istituti scolastici, parrocchie, associazioni di anziani.
"La nostra forza è la capillarità - continua D'Angelo - Anche fuori dal servizio, al bar, ascoltiamo i cittadini. Siamo presenti su tutto il territorio, interveniamo nelle case delle persone: per questo resta fondamentale che si avvisi tempestivamente, subito, chiamando il numero unico 112. Il bello della Valle d'Aosta è che, a meno che non si voglia andare in Francia, la via di fuga è solo una, verso Torino":
 
Ultimo aggiornamento: 
Giovedì 4 Gennaio '18, h.10.05

Commenta..

Scrivi qui sopra il tuo commento alla notizia.

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il commento non venga inviato da procedure automatizzate
CAPTCHA con immagine

Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.

12vda playradio