Due pensionati muoiono a Challand-St-Anselme: uno si è ferito alla testa con una pistola, l'altra si è rovesciata col trattore

redazione 12vda.it
Un'ambulanza all'aeroporto di Saint-Christophe

Augusto Champorney, pensionato 61enne di Challand-Saint-Anselme, è morto nel pomeriggio di mercoledì 12 aprile dopo che, nella mattinata, nella sua abitazione, si era gravemente ferito alla testa con un colpo di pistola. Il giorno successivo, sempre nel paese della Valle d'Ayas, Piera Vuillermin, 69enne anch'essa in pensione, è rimasta uccisa dopo essersi ribaltata con il trattore.

Sull'incidente che provocato la morte di Champurney stanno indagando i Carabinieri di Brusson: non esiste alcun testimone dell'accaduto, visto che i soccorsi sono stati allertati da un familiare che era in un'altra stanza ed ha soltanto sentito il colpo di pistola. Gli inquirenti suppongono quindi che il pensionato abbia volontariamente sparato il colpo che lo ha ucciso: trasportato con l'elicottero all'ospedale "Parini" di Aosta, l'uomo è arrivato in condizioni disperate e, nonostante l'intervento dei medici, non ce l'ha fatta.

E' invece rimasta stritolata dal peso del trattore, che stava utilizzando per trasportare legna, la Vuillermin: la donna stava lavorando in un terreno di sua proprietà in località Torrettaz quando, forse per un avvallamento od una buca, ha perso il controllo del mezzo, che gli si è rovesciato addosso.

Ultimo aggiornamento: 
Giovedì 13 Aprile '17, h.20.50

Commenta..

Scrivi qui sopra il tuo commento alla notizia.

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il commento non venga inviato da procedure automatizzate
CAPTCHA con immagine

Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.