Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Cambio di Presidenza in seno all'Associazione artisti valdostani: Marcella Curcio succede al dimissionario Antonio Vizzi

Claudia Camedda
Marcella Curcio ed Antonio Vizzi

Dal prossimo 1° giugno sarà Marcella Curcio a ricoprire il ruolo di presidente della "Associazione artisti valdostani", in sostituzione di Antonio Vizzi, che ha ricoperto l'incarico negli ultimi questi anni. Residente a Verrès, la Curcio è nota per la sua attività di promozione dell'arte e dell'artigianato valdostano, anche fuori dalla Valle d'Aosta ed organizza mostre personali e collettive in giro per l'Italia.

A prescindere dal cambio di Presidenza, rimane ricco e vario il programma degli eventi per l'anno in corso, con numerose mostre collettive in cui gli artisti dell' associazione esporranno le loro opere, a partire dalla partecipazione alla "International contemporary art" di Trezzo d'Adda, evento collaterale di Expo 2015, organizzata dall'"Istituto nazionale di cultura", nella centrale idroelettrica "Taccani", che ospita seicento artisti provenienti da tutto il mondo. Durante i sei mesi di Expo 2015, negli ambienti della centrale, dove lo stile liberty e quello medievale si alternano, fondendosi con lo scenario naturale, sono esposte più di 1.100 opere, scelte da Giorgio Grasso e Bosmat Niron, rendendo omaggio alla presentazione del quadro "Ritratto di signora" di Gustav Klimt. Gli artisti valdostani partecipanti alla mostra sono Lorella Calisi, Cristina Cancellara, Ladislao Mastella, Roberto Parmagnani ed Alessandra Peloso.

Intanto, dalle ore 17 di lunedì 25 maggio a mercoledì 3 giugno, ad Aosta, nella saletta comunale d'Arte, in via Xavier De Maistre, si terrà la mostra degli allievi della terza media della scuola "San Francesco" che hanno partecipato ai corsi di pittura tenuti, nello scorso mese di aprile da Maria Carere, Giancarlo Muzzolon, Gianni Polimeni e Marco Tarea, pittori dell'associazione.

In estate, dal 25 luglio al 9 agosto, sempre ad Aosta, nella saletta "Hotel des Etats" in piazza Chanoux, è stata organizzata la mostra collettiva sul tema "La petite foire de Saint-Ours" che, con le opere di Benvenuto Billotti, Rodolfo Coquillard, Ladislao Mastella, Roberto Pepino, Marisa Medici, Vanda Sarteur e Graziella Serradura racconteranno la grolla, l'aereoplano come giocattolo e gli strumenti musicali tradizionali della Valle d'Aosta.

A fine agosto, per due giorni, sabato 29 e domenica 30, quindici artisti, Alessandro Boccarella, Lidia Brunod, Elena Cambiaghi, Maria Carere, Rodolfo Coquillard, Franca Fabrizio, Giulio Leofrigio, Ladislao Mastella, Marisa Medici, Michele Melfa, Domenico Minniti, Vanda Sarteur, Graziella Serradura, Silvana Zanoni e Giancarlo Muzzolon, parteciperanno all'esposizione estemporanea "Artisti sotto i portici" in piazza Chanoux, mentre, dal 6 al 20 settembre, di nuovo alla saletta "Hotel des Etats", in occasione dell'evento "Les jolis coins de la vielle Aosta", saranno presentate le opere di Rodolfo Coquillard, Lidia Brunod, Maria Carere, Marisa Medici, Giuseppe Menegatti, Gianni Moretto, Giancarlo Muzzolon, Franca Fabrizio, Roberto Pepino, Lucia Pison, Rosita Germano, Vanda Sarteur, Graziella Serradura, Adriano Stefanoli e Marco Tarea.

In autunno, dal 2 all'8 ottobre sarà la volta, nella saletta della "Finaosta", in via Festaz 22 ad Aosta, della sesta personale per quattro artisti dell'associazione che arrivano dalla provincia di Biella, Sabrina Caliandro, Giuseppe Ferri, Gianni Dalle Rive e Vilmer Pozza mentre a Gressan, il 20 ottobre, in occasione della "Feta di pomme", si terrà l'esposizione di Vanda Sarteur. Dal 7 al 22 novembre, ancora nella sala della "Finaosta", esporranno collettivamente Benvenuto Billotti, Elena Cambiaghi, Laura Casiroli, Rodolfo Coquillard, Rosita Germano, Marina Gilardini, Giuseppe Menegatti, Roberto Pepino, Clara Perruchon, Lucia Pison, Vanda Sarteur, Graziella Serradura e Silvana Zanoni con una sezione riservata anche 150esimo anniversario della conquista del Monte Cervino.

timeline