Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Approvato dalla Giunta regionale il Piano di ristrutturazione del Casinò: venti milioni di contributi pubblici e nessun licenziamento

comunicato stampa
Il Casinò di Saint-Vincent

Il Governo regionale, riunito in seduta straordinaria giovedì 11 maggio, ha deciso di proporre all’approvazione del Consiglio regionale, unitamente al disegno di legge collegato, il Piano di ristrutturazione aziendale della "Casino de la Vallée SpA", presentato il 10 maggio, dall’amministratore unico della società, Giulio Di Matteo: «si tratta di un Piano di ristrutturazione serio e sostenibile - hanno dichiarato il presidente della Regione, Pierluigi Marquis, e l'assessore alle finanze, bilancio, patrimonio e società partecipate, Albert Chatrian - orientato al recupero dell'equilibrio economico-finanziario».

«Il Piano prevede la riorganizzazione e il rilancio dei diversi settori di attività, non solo per il futuro dell’azienda, ma anche per lo sviluppo economico di Saint-Vincent, di Châtillon e dell’insieme della Valle d’Aosta - hanno dichiarato il presidente Marquis e l’assessore Chatrian - il Piano si articola in un arco temporale sino al 2021, con un approccio nuovo e con un sostegno regionale di venti milioni di euro in scaglioni successivi, condizionati al raggiungimento degli obiettivi del programma. Stiamo agendo affinché il Casinò di Saint-Vincent, che abbiamo trovato in situazione davvero critica, sia rimesso in piedi dal punto di vista economico-produttivo, a favore di tutta la Valle. Abbiamo agito con una nuova visione rispetto a un intervento soltanto sui costi del personale, articolando un Piano congruo e ponderato, che coinvolge tutti gli aspetti, dall’area gioco all’hotel-resort, con un lavoro di analisi condiviso e interventi che colgono le potenzialità di sviluppo. Il Piano prevede l’equilibrio di bilancio per la fine del 2018, con un programma sostenibile di riduzione dei costi ma senza licenziamenti, e un monitoraggio trimestrale di verifica del raggiungimento degli obiettivi».

Venerdì 12 maggio il Piano sarà illustrato alle rappresentanze sindacali.

timeline