Estate musicale con Châteaux en musique, Aosta Classica e Etétrad

redazione 12vda.it

Sono strettamente legate al territorio le tre rassegne che caratterizzano l'"Estate musicale" valdostana, sostenuta dalla presidenza del Consiglio Valle, dall'assessorato all'istruzione e cultura, dal Comune di Aosta oltre a diversi partner e sponsor privati. Stanno già arrivando prenotazioni anche dall'estero per i concerti internazionali di AostaClassica, Châteaux en musique ed Etétrad, rassegne ultraventennali che attingono la prima al patrimonio musicale più variegato, la seconda ai musicisti valdostani ma non solo nello scenario suggestivo dei castelli e la terza alla musica tradizionale ma anche innovativa.
"E' una ricchezza che dura nel tempo - commenta il presidente del Consiglio Valle, Antonio Fosson - e caratterizza la nostra offerta culturale". Per Aosta Classica, dal 25 luglio al 5 agosto, si esibiranno più di 150 musicisti nei siti archeologici di Aosta (per i quali occorre il biglietto o l'abbonamento di ingresso): "Iniziamo con un vero talento dei nostri tempi - annuncia l'organizzatore Francesco Battisti, dell'Associazione culturale Aosta Classica- mercoledì 25 avremo ospite il violinista Giuseppe Gibboni, classe 2001, virtuoso che, con mille deroghe, si è diplomato in conservatorio a 15 anni e che suonerà Paganini assieme all'Orchestra dei pomeriggi musicali". 
Etétrad, dal 15 al 18 agosto, sarà ospitato nell'area festival di Plan-Félinaz ma sarà anche ospite al Forte di Bard con una anteprima il 14 agosto. Riceve il sostegno del Consiglio Valle e dell'assessorato all'istruzione e cultura e il patrocinio del Comune di Aosta: "Siamo i più giovani al tavolo di questa presentazione di manifestazioni estive - commentano Paolo Dall'Ara e Vincent Boniface, dell'associazione Etétrad - ma perché abbiamo dietro le spalle qualcuno più grande di noi che ci ha preparato la strada. Grazie alle diverse collaborazioni, durante la manifestazione sarà possibile partecipare a workshop musicali, avvicinarsi a libri di montagna e momenti di showcooking".
Châteaux en musique si svolge dal 25 luglio al 5 settembre: "E' un modo per ricordare che i siti archeologici sono patrimonio di tutti - commenta l'assessore Sammaritani - vi abbiamo investito denaro pubblico ed ora sono restituiti al pubblico ed ospitano eventi musicali di prestigio internazionale".

ultimo aggiornamento: 
Giovedì 19 Luglio '18, h.10.00

Commenta..

Scrivi qui sopra il tuo commento alla notizia.

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il commento non venga inviato da procedure automatizzate
CAPTCHA con immagine

Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.