Firmato il protocollo d'intesa tra Comune di Aosta e Questura della Valle d'Aosta per l'accesso alle immagini del sistema di videosorveglianza

redazione 12vda.it
il sindaco di Aosta Fulvio Centoz e il questore Andrea Spinello

"Gli occhi sulla città" è l'espressione usata dal Questore della Valle d'Aosta Andrea Spinello per indicare il sistema di videosorveglianza che, con un protocollo d'intesa, il Comune di Aosta, condivide con la Questura.  "E' un segno di maggior tranquillità e sicurezza - sottolinea il questore -  un modo per arrivare con gli occhi là dove non si può essere sempre presenti. E' vero che, come prescrive la normativa, resta il tempo di sette giorni per la conservazione delle immagini, ma è un tempo più che sufficiente per un intervento che, in genere, è molto rapido".
 

ultimo aggiornamento: 
Mercoledì 1 Agosto '18, h.15.40

Commenta..

Scrivi qui sopra il tuo commento alla notizia.

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il commento non venga inviato da procedure automatizzate
CAPTCHA con immagine

Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.