Mercoledì 11 Aprile, h.21.20

E' stata pubblicata nella parte dedicata alla "amministrazione trasparente" del sito Internet del Consiglio Valle, sotto la voce "organizzazione" e quindi nel sottomenu "prestazioni previdenziali" della sezione "Organi di indirizzo politico amministrativo", il documento complessivo dove, in sei tabelle, vengono presentati i dati dei vitalizi, denominato "Previdenza dei consiglieri", pagati dall'Amministrazione pubblica a 129 ex consiglieri regionali, su un totale di 292 che hanno fatto parte dell'Assemblea consiliare dal 1949 ad oggi.

"Con la presente comunico di rassegnare per motivi familiari le mie irrevocabili dimissioni dalla carica di Consigliere regionale". Così Marco Viérin, sessant'anni lo scorso 5 marzo, già presidente del Consiglio Valle e, precedentemente, assessore regionale alle opere pubbliche, ha comunicato, lo scorso venerdì 23 marzo, l'intenzione di chiudere ventiquattro anni ininterrotti di presenza in piazza Deffeyes. 

«Tanto la pensione non me la danno ancora, mi tirerò di nuovo su le maniche e avanti»Marilena Péaquin Bertolin, imprenditrice di Arnad e consigliera regionale uscente dell'Union Valdôtaine, che non si ricandiderà alle prossime elezioni, riesce a ritrovare l'energia che l'ha sempre caratterizzata, dopo il rogo che, nella mattinata di giovedì 5 aprile, ha praticamente distrutto il magazzino del "Salumificio Bertolin", nella vecchia sede, vicino al borgo di Arnad: «era il nostro primo stabilimento - racconta la Péaquin a 12vda - noi lì facciamo sia lo stoccaggio che l'affumicazione dello speck e la stagionatura del prosciutto. In questo periodo era strapieno perché stavamo preparando le forniture per agosto. Le fiamme ci hanno provocato un danno enorme»

La schiettezza e la sincerità, forse eccessiva, hanno caratterizzato l'anno di attività in Consiglio Valle di Paolo Contoz, 58 anni, imprenditore di Nus, entrato nell'Assemblea consiliare il 10 marzo scorso, in sostituzione di Marco Viérin, sospeso dalla carica a causa della condanna in Appello per peculato sulla gestione dei fondi dei Gruppi consiliari, e diventato "effettivo" lo scorso martedì 27 marzo, dopo l'accettazione delle dimissioni dello stesso Viérin (che due giorni dopo sarebbe stato reintegrato, in seguito alla sentenza di assoluzione da parte della Corte di Cassazione).

Il Comune di Aosta sta avviando il progetto "P.S.C.", acronimo di "Personal Scan Citizen - Scansione personale del cittadino", per profilare i propri residenti così da capire il "sentiment" della popolazione ed agire di conseguenza. L'iniziativa, ancora in fase sperimentale, vedrà una partnership diretta con "Facebook", di cui il sindaco del capoluogo e diversi componenti dell'Amministrazione comunale sono entusiasti utilizzatori.

La Procura di Aosta sta indagando in merito ad un concorso dell'Azienda Usl della Valle d'Aosta per l'assunzione a tempo indeterminato di due dirigenti sanitari medici, appartenenti all'area chirurgica e delle specialità chirurgiche della disciplina di ostetricia e ginecologia. Il concorso, bandito lo scorso 23 dicembre 2016 dall'allora direttore amministrativo Massimo Veglio, sostituiva quello analogo del 2013 a causa del "notevole lasso di tempo intercorso" dalla data di indizione e vedeva iscritti otto candidati, ma hanno partecipato solo in sei e, nonostante la procedura si sia conclusa da settimane, sul sito Internet dell'Azienda Usl non è presente l'esito, anche se lo prevedono le normative sulla trasparenza degli atti nella Pubblica amministrazione. 

E' scontro anche con i comunicati stampa tra l'Ammistrazione di Courmayeur guidata dal sindaco Stefano Miserocchi e la minoranza del Consiglio comunale, dove siede l'ex prima cittadina Fabrizia Derriard. Il gruppo consiliare di opposizione "Courmayeur la nuova via", in una nota diffusa sabato 24 marzo, denuncia infatti di "non poter continuare a soprassedere in silenzio al continuo e reiterato mancato rispetto delle normative con cui si sta caratterizzando l'agire amministrativo dell'attuale maggioranza comunale guidata dal sindaco Miserocchi"

«Mi si spezza il cuore quando percepisco delle perplessità sulla lingua francese, quando ascolto certi discorsi che affrontano percorsi molto pericolosi, non solo sulla nostra lingua, ma anche sulla nostra Autonomia, quando c'è qualcuno che pensa di mettere in discussione gli articoli 39 e 40 del nostro Statuto»Emily Rini, assessore regionale all'istruzione e cultura, ha esplicitato così, ovviamente in francese, nella serata di sabato 24 marzo, in apertura della cerimonia di premiazione della 19esima edizione del "Concours Abbé Trèves", le sue preoccupazioni in merito ad alcune richieste e proposte dopo la conclusione della sperimentazione delle "adaptations".

Un sassolino gettato fra le brutture del mondo sono le azioni costanti che da più di vent'anni la "Fondation Hirondelle" di Losanna porta avanti nelle zone di crisi: «abbiamo aperto molte radio in territori di guerra - ha raccontato, nella serata di venerdì 23 marzo, nella saletta delle conferenze della biblioteca regionale, ad Aosta, la fondatrice Romaine Jean, giornalista della "Radio Télévision Suisse - RTS", in un incontro organizzato dalla sezione valdostana della "Union internationale de la presse francophone" - il ruolo dei media e dei giornalisti è fondamentale, perché si può provocare o sedare situazioni di conflitto».

Nella prima mattinata di giovedì 23 marzo, i finanzieri del Gruppo Aosta hanno eseguito perquisizioni delegate dal pubblico ministero Luca Ceccanti della Procura della Repubblica di Aosta, in relazione ad un'indagine per le ipotesi di reato di truffa ai danni dello Stato e turbativa d'asta. Il fulcro delle investigazioni riguarda l'appalto relativo ai voli per le attività di "eliski", in particolare per quanto concerne la rendicontazione dei voli effettuati nei Comuni di Valgrisenche, La Thuile ed Arvier. 

Sono stati 107 i lavori che hanno partecipato alla nona edizione del concorso video fotografico "Photeau & Videau", organizzato dal "Consorzio Bim" della Valle d'Aosta che aveva come tema "Bimmy, acqua e sorrisi", con assoluta protagonista la nuova mascotte del "Bim": il primo premio è andato a Marie Claire Jerusel, 12enne di Aosta, con la foto "L'acqua è vita" che "ha colto la luce giusta sulle gocce d'acqua - si legge nella motivazione - ed ha composto un'immagine delicata che propone un "Bimmy" completamente immerso in un'atmosfera dai colori caldi e solari" e si è quindi aggiudicata uno smartphone "Apple iPhone 7".

Meteo Accuweather

@askanews_ita

12vda versione 5.1

Il nuovo 12vda Dopo dodici anni di attività, 12vda ha aggiornato per la quinta volta la propria impostazione grafica, con l'obiettivo di offrire ai propri lettori un'esperienza di navigazione e lettura sempre più piacevole ed adeguata all'evoluzione tecnologica e di utilizzo.

Approfondisci...

Telegram

Gli aggiornamenti in tempo reale di 12vda ora anche su Telegram.



Scarica l'app e segui il canale di 12vda!

Facebook