Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

La nona edizione del "Marché au Fort" si terrà domenica 14 ottobre: per l'occasione aprono le Prigioni del Forte

redazione 12vda.it

Una passata edizione del 'Marché au Fort' Sapori e tradizioni della Valle d'Aosta tornano in vetrina nella nona edizione del "Marché au Fort", che si terrà nel borgo ed al Forte di Bard domenica 14 ottobre.
La manifestazione si tiene dalle ore 9.30 alle 18: i visitatori potranno incontrare nel mercato i produttori, acquistare le specialità del territorio e saranno coinvolti in degustazioni e percorsi guidati, tra animazioni che vedranno protagonisti gruppi musicali e folcloristici.

A Bard si potrà arrivare anche con il "Marché Express", il treno speciale, per quattrocento persone che collegherà "Torino Porta Nuova" a Bard: le adesioni verranno raccolte a partire dal 1° ottobre al numero telefonico 0125.83.38.16 oppure scrivendo a ufficiostampa@fortedibard.it.
La "Petite Place du Marché", ricavata nella nella piazza di casa Challant, darà spazio ad alcuni artigiani del legno che daranno dimostrazione della preparazione di oggetti ed utensili della tradizione legati al lavoro agricolo e domestico. Nel borgo verrà allestita la "Libreria del Marché", uno spazio dove consultare e acquistare le pubblicazioni dedicate alla cucina e ai sapori della Valle d’Aosta mentre l'auditorium dell'Opera Mortai del Forte di Bard si trasformerà nel "Cinemarché" dove verranno proiettati i film vincitori dell'ultima edizione del "Cervino CineMountain festival" e del "Gran Paradiso international nature film festival".
Il 13 ottobre si terrà il prologo con "Chicchi e ricci", alle ore 17.30, incontro dedicato all'uva e alla castagna, la presentazione delle peculiarità locali. Per incentivare la conoscenza e la diffusione dei prodotti enogastronomici valdostani, è stata organizzata l'iniziativa "Sapori valdostani offerti dalla Chambre", un "buono prodotti" da dieci euro ogni cinquanta di spesa effettuata presso i produttori.
Oltre al "Marché" sarà, ovviamente, possibile visitare il Forte di Bard, tra cui le apprezzate mostre "Marilyn, the last sitting" di Bert Stern, per la quale sono stati già staccati oltre 16mila biglietti, e "L'Homme qui marche" di Alberto Giacometti, che ha raccolto più di 14mila visitatori. Per l'occasione saranno anche aperte al pubblico le Prigioni del Forte con il nuovo percorso tematico multimediale con filmati e allestimenti innovativi che presentano l'evoluzione storica e architettonica del Forte dall'anno 1000 sino alla ricostruzione avvenuta tra il 1830 e il 1838 su volontà di Carlo Felice di Savoia a seguito del passaggio di Napoleone che ne ordinò la distruzione. In Piazza d'Armi, infine, ci sarà la riproduzione di un dinosauro di dimensioni reali, richiamo alla mostra "Dinosauri in carne e ossa" al "Forum center" di Courmayeur.