Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

La Regione ed Avif studiano uno "ski-pass" riservato ai giovani valdostani

comunicato stampa
Luigi Bertschy

L’Assessore agli Affari europei, politiche del lavoro, inclusione sociale e trasporti, Luigi Bertschy informa che, in collaborazione con l’AVIF, che rappresenta le società di impianti a fune valdostane, sta lavorando ad un progetto sperimentale finalizzato ad incrementare la frequentazione delle stazioni sciistiche della nostra Regione da parte dei nostri giovani residenti, riservando una particolare attenzione alle esigenze delle famiglie.

Il progetto prevede azioni formative e agevolazioni per promuovere la pratica dello sci in sicurezza per tutti i giovani residenti per il periodo dell’obbligo scolastico e formativo che vedrà coinvolti attivamente gli Assessorati che fanno capo ai settori dello sport, dell’istruzione, dell’ambiente, del turismo e del commercio. Per quanto attiene alla promozione per i giovani residenti, si sta prevedendo la predisposizione di una rimodulazione della tariffazione stagionale agevolata che possa maggiormente stimolare l’interesse per lo sci alpino, anche attraverso il coinvolgimento delle scuole di sci e delle istituzioni scolastiche.

«Questo progetto, a cui lavora tutta la Giunta regionale, è un’iniziativa trasversale, che vuole incentivare la pratica dello sci in Valle d’Aosta con una particolare attenzione ai giovani residenti e alle loro famiglie – ha dichiarato l’Assessore Luigi Bertschy. Si tratta di un progetto con un impatto immediato sui beneficiari, ma con ricadute a medio termine i cui risultati attesi saranno di migliorare lo stile di vita e creare spazi di socializzazione e condivisione per i ragazzi incrementando anche il numero di sciatori sulle nostre piste. Con quest’azione vorremmo favorire la fruizione della montagna da parte dei nostri giovani anche d’inverno, praticando lo sci anche nella fascia d’età adolescenziale che è quella in cui i ragazzi si allontanano maggiormente dallo sport».

Altra priorità dell’Assessorato ai trasporti è di incentivare la frequentazione delle piccole stazioni da parte di turisti e residenti, mettendo in atto azioni di promozione incrociata nelle varie stazioni.

podcast "listening"