Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

La Regione spende oltre trentamila euro per farsi pubblicità sui "social" tramite Martine Michieletto, campionessa di kickboxing e thai boxe

redazione 12vda.it
Martine Michieletto

E' stato approvato lo scorso 30 settembre il provvedimento dirigenziale del progetto di comunicazione per veicolare l'immagine turistica della Valle d'Aosta attraverso l'immagine pubblica ed i mezzi di comunicazione dell'atleta Martine Michieletto, per un importo complessivo a carico dell'Amministrazione regionale di 36mila e 600 euro.

Per la Regione "l'atleta valdostana Martine Michieletto, che tra i numerosi successi del suo folto palmares è detentrice di cinque titoli mondiali di kickboxing e thai boxe, è seguita dai media nazionali e internazionali grazie ai suoi successi e ha un considerevole seguito sui canali social "Facebook" ed "Instagram". Il provvedimento consentirà di veicolare l'immagine turistica della regione raggiungendo un alto numero di contatti, sia in Italia sia all'estero, alla luce della notorietà raggiunta dall'atleta, al fine di mettere al centro della comunicazione la Valle d'Aosta, divulgandone le bellezze e le attrattive a 360° e non solamente quelle circoscritte allo sport praticato".

La delibera in questione, che era stata approvata dalla Giunta regionale lo scorso 9 agosto prevedeva "di rinviare a successivo provvedimento dirigenziale l'impegno di spesa e la modalità di esecuzione del progetto di comunicazione in questione, delegando l'assessore al turismo, sport, commercio, agricoltura e beni culturali alla sottoscrizione del contratto da stipulare con la "Asd fighting club Valle d'Aosta" e, per quanto riguarda l'associazione, la firma del contratto è in capo al suo presidente", vale a dire Manuel Bethaz, atleta ed allenatore, nonché partner della Michieletto, definendo, nel contratto "gli impegni delle parti, il corrispettivo economico dovuto, la durata e l'impegno economico, che grava sugli esercizi finanziari 2019, 2020, 2021 e 2022".

"Considerato che in relazione alla particolarità dell'iniziativa, che prevede lo sfruttamento dell'immagine dell'atleta valdostana - si legge nel documento, firmato da Remo Chuc, dirigente della struttura regionale di promozione e progetti europei per lo sviluppo del settore turistico - detentrice di cinque titoli mondiali di kickboxing e thai boxe, non trova applicazione il principio della rotazione; dato atto che il compenso annuo pattuito di diecimila euro, oltre all'Iva, per l'utilizzo dell'immagine dell'atleta Martine Michieletto, testimonial del progetto di comunicazione in questione, è stato ritenuto congruo dai competenti uffici della Struttura promozione e progetti europei per lo sviluppo del settore turistico, considerata la notorietà a livello internazionale dell'atleta" viene quindi dato seguito "all'approvazione del contratto e di impegnare la spesa necessaria, per un importo totale di 36.600 euro, Iva compresa, verificato che il bilancio finanziario gestionale per il triennio 2019/2021, nell'ambito del programma numero 7001, "Sviluppo e valorizzazione del turismo", attribuisce a questa struttura le risorse necessarie".

Il contratto tra l'Ente Regione e l'associazione sportiva dilettantisca è "di natura promozionale" e "rientra nella disciplina dei rapporti di collaborazione tra associazioni e soggetti terzi secondo la normativa vigente" e premette che "è interesse dell'Ente, in relazione alle proprie finalità istituzionali, che prevedono azioni di valorizzazione e veicolazione dell'immagine turistica della Valle d'Aosta e di promozione della sua offerta turistica, collaborare per fini promo-pubblicitari con l'associazione per la promozione del territorio acquisendo il diritto di utilizzare l'immagine dell'atleta Martine Michieletto, affiliata alla "Asd fighting club Valle d'Aosta". A fronte del pagamento del corrispettivo, all'Ente viene concessa, per l'intera durata del contratto, la licenza per l'utilizzo dell'immagine dell'atleta congiuntamente e/o in connessione esclusivamente con il marchio turistico nel contesto delle attività e iniziative finalizzate a promuovere ed a pubblicizzare la destinazione turistica Valle d'Aosta e la sua offerta turistica, a titolo esemplificativo ma non limitativo, nell'ambito di campagne stampa, campagne affissionali, campagne televisive, materiali pubblicitari ed iniziative di public relations".

Si prevede quindi che "le modalità di utilizzo da parte dell'Ente del nome, dei titoli sportivi e delle immagini dell'atleta dovranno essere sempre sottoposte preventivamente all'approvazione dell'associazione" e che "le immagini dell'atleta dovranno essere utilizzate in connessione con il marchio turistico per la promozione della destinazione turistica Valle d'Aosta e dei suoi prodotti turistici" così come "ogni qualvolta, nell'ambito di eventi pubblici di carattere istituzionale, sia utilizzata l'immagine dell'atleta, il nome o i titoli sportivi dell'atleta medesimo dovrà essere inserito anche il logo dell'associazione".

La "Asd fighting club Valle d'Aosta" garantirà "la disponibilità, compatibilmente ai relativi impegni agonistici e personali dell'atleta, a eventi promo pubblicitari organizzati dall'ente (come a titolo esemplificativo ma non esaustivo: fiere, meeting, convention, conferenze stampa, promozione prodotti turistici altri eventi di interesse turistico) che si svolgeranno sul territorio nazionale e internazionale per un numero complessivo di almeno otto giorni per tutta la durata del contratto. Al riguardo l'Ente dovrà inoltrare richiesta in forma scritta all'associazione, entro i dieci giorni precedenti l'inizio dell'evento prescelto, che determinerà le modalità di partecipazione dell'atleta all'evento prescelto da parte dell'ente. Eventuali oneri, costi e spese relative, quali viaggio, vitto e alloggio, agli eventi predetti saranno ad esclusivo carico dell'Ente. Al fine di collaborare all'ordinato svolgimento delle attività dell'atleta l'Ente si asterrà dall'avvicinare o far avvicinare l'atleta durante le competizioni, raduni, allenamenti e trasferte da parte di propri incaricati i quali, occorrendo, saranno fatti allontanare dai responsabili dell'associazione. Tutti i contatti con l'atleta dovranno essere preventivamente concordati con l'associazione".

"L'associazione si impegna a far sì che l'atleta supporti l'immagine turistica della Valle d'Aosta mediante le seguenti attività di comunicazione - si precisa - mettere in evidenza sul proprio sito ufficiale il marchio turistico dell'Ente, con collegamento link esterno al sito turistico della regione, nella pagina riservata ai partner ufficiali; la foto notizia della partnership "atleta Valle d'Aosta” in home page, tale attività sarà garantita per tutta la durata del contratto; mettere in evidenza con un post, su tutti i propri "social media" e su quelli dell'atleta, la foto notizia della partnership; fare riferimento al legame personale dell'atleta con la Valle d'Aosta nell'ambito di interviste programmate e concesse a riviste specializzate nel settore sportivo di appartenenza o settori comunque direttamente o indirettamente di interesse turistico per la Valle d'Aosta, il tutto anche per il tramite del marchio esposto sull'abbigliamento sportivo. Gli eventuali costi relativi al servizio fotografico saranno valutati di volta in volta e presi in carico dall'Ente, ove possibile; garantire la disponibilità di due giornate, una invernale e una estiva, suddivise in base agli impegni dell'atleta in eventuali quattro mezze giornate, due invernali e due estive, per la realizzazione di video promozionali e/o shooting fotografici, che l'Ente si riserva di utilizzare per promuovere la Valle d'Aosta quale meta turistica sia in Italia sia sui mercati esteri di interesse. Le eventuali spese tecniche associate alla produzione di tali materiali saranno prese in carico dall'Ente".

La "Asd fighting club Valle d'Aosta" dovrà anche garantire la partecipazione di Martine Michieletto "a quattro eventi all'anno organizzati dall'Ente (compatibilmente con gli impegni sportivi dell'atleta); attuare una speciale "campagna social" nelle competizioni con espliciti riferimenti alla Valle d'Aosta (indicativamente due o più post settimanali); attuare una speciale "campagna social" in occasione di momenti di vita quotidiana in Valle d'Aosta con un hashtag dedicato riferito esplicitamente alla Valle d'Aosta (#lamiavalledaosta #myvalledaosta #lovevda o altri da concordare) aventi a tema i seguenti argomenti: natura e outdoor, enogastronomia, beni culturali, tradizioni e welness; garantire la propria collaborazione con la redazione interna dell'Ente che opera sui "canali social" al fine di definire un piano editoriale condiviso; mettere a disposizione dell'Ente il proprio ufficio stampa per la predisposizione e divulgazione di contenuti; valutare, di comune accordo con l'Ente, ulteriori attività che si presenteranno durante il periodo di validità del presente contratto".

Da parte sua la Regione "si impegna a fornire all'associazione il materiale atto a promuovere la Regione Valle d'Aosta sul vestiario sportivo dell'Atleta, mediante patches, loghi e/o altra oggettistica pertinente a tale scopo" e ad esercitare i diritti "di cui al presente contratto in maniera tale che mai possa essere recato direttamente o indirettamente, pregiudizio morale e/o materiale all'atleta e/o all'associazione e nel rispetto degli altri eventuali accordi sottoscritti dall'associazione in ambito promo-pubblicitario o con eventuali sponsor; a sottoporre alla preventiva approvazione dell'associazione tutte le proprie iniziative pubblicitarie coinvolgenti l'associazione con l'indicazione analitica dei programmi, delle modalità di svolgimento e delle forme; il tutto ai fini della tutela della qualificazione dell'atleta e del rispetto delle norme sportive attinenti alla pubblicità; l'eventuale approvazione dell'associazione verrà resa entro dieci giorni dal ricevimento della comunicazione".

L'utilizzo dell'immagine e dei titoli sportivi di Martine Michieletto "è esclusivamente limitato alla promozione e pubblicizzazione della destinazione turistica della Valle d'Aosta, del relativo marchio turistico e della sua offerta turistica; l'utilizzazione del nome, dell'immagine dell'atleta e dei titoli sportivi dell'atleta stesso può essere concessa dall'associazione ad altri partner promo pubblicitari dell'associazione medesima quali "fornitori ufficiali", sponsors rinunciando, per l'effetto, ad ogni azione e/o eccezione nei confronti dell'associazione avente ad oggetto e relativa all'utilizzazione pubblicitaria da parte dei terzi del nome, dell'immagine dell'atleta e dei titoli sportivi dell'atleta stesso, purché tale utilizzazione non sia in palese contrasto con le finalità espresse dall'Ente nel presente contratto".

"A fronte della concessione dei diritti di cui al presente contratto - si legge ancora - , l'Ente si impegna a corrispondere all'associazione un corrispettivo quantificato complessivamente in trentamila euro (Iva esclusa). Il pagamento del compenso sarà effettuato in base alle seguenti modalità di fatturazione: una prima fattura pari a 3.333,60 euro, Iva esclusa, a dicembre 2019; una seconda fattura pari a 5.000 euro, Iva esclusa, a giugno 2020, previa presentazione di un dettagliato resoconto delle attività di comunicazione svolte nel corso della stagione agonistica 2019/2020, una terza fattura pari a 5.000 euro, Iva esclusa, a dicembre 2020; una quarta fattura pari a 5.000 euro, Iva esclusa, a giugno 2021, previa presentazione di un dettagliato resoconto delle attività di comunicazione svolte nel corso della stagione agonistica 2020/2021; una quinta fattura pari a 5.000 euro, Iva esclusa, a dicembre 2021; una sesta fattura pari a 6.666,40 euro, Iva esclusa, ad agosto 2022, a Piano di comunicazione concluso, previa presentazione di un dettagliato resoconto delle attività di comunicazione svolte nel corso della stagione agonistica 2021/2022".

"Il contratto - conclude il documento - ha validità ed efficacia a decorrere dal momento della stipula per un periodo di tre anni e terminerà il 31 agosto 2022 senza necessità di disdetta. In caso di mancato rinnovo del presente contratto o di risoluzione dello stesso, a far data dalla scadenza del contratto o dall'intervenuta sua risoluzione, l'Ente non potrà in alcun modo utilizzare in qualunque forma le immagini dell'atleta così rinunziando definitivamente ad ogni accostamento e/o riferimento di immagine all'atleta ed all'associazione ed alle sue attività, fermo restando l'utilizzo dei materiali già pubblicati nel corso del contratto".

timeline