"L'amore il sole e le altre stelle" è il film per la tv girato ad Aosta, con Vanessa Incontrada, Ricky Memphis, Chiara Ricci, Marco Bonini ed Anna Ferzetti

redazione 12vda.it
Simone Gandolfo, Claudio Restano, Antonella Marcoz, Paolo Sammaritano, Fabrizio Costa, Vanessa Incontrada e Ricky Memphis

Hanno trovato un momento di pausa per incontrare le Istituzioni e gli operatori della comunicazione, martedì 3 luglio al "Salone ducale" dell'Hôtel de Ville di Aosta, gli attori, la produzione ed il regista del film per la televisione "L'amore il sole e le stelle" che dallo scorso 11 giugno la "Pepito produzioni" di Roma sta girando, fino al prossimo sabato 7 luglio ad Aosta: «è una storia di genitori e figli - spiega il regista Fabrizio Costa - parte da una lezione di educazione sessuale a scuola e si sviluppa in una bellissima vacanza».

Complice la lezione della professoressa Russo (Anna Ferzetti), i quattordicenni Primo (Edoardo Pagliai) e Michela (Elisa Visari), amici da sempre, stufi di essere considerati ancora dei bambini dai loro genitori e dai loro amici, decidono di andare a letto insieme per la prima volta. La notizia sconvolge le vite dei loro genitori, Corinne (Vanessa Incontrada), che non ne può più della vita casalinga e si distrae dalla sua routine chattando via Internet, e Pietro (Ricky Memphis), pauroso e prevedibile, rispettivamente padre e madre di Primo.
La madre di Michela, Sabrina (Chiara Ricci), invece, non non ha più fiducia nel marito Andrea (Marco Bonini), inguaribile traditore ed eterno "Peter Pan", e lo ha buttato fuori casa. Intanto, Primo e Michela, ottenute le desiderate attenzioni, devono fare i conti con nuove sensazioni, nuove emozioni che si attraggono e si respingono.
 

«Siamo sempre molto attenti ai talenti locali - racconta il presidente della "Film commission Vallée d'Aoste", Simone Gandolfo - e siamo coscienti del riscontro che le location dei film hanno. Sappiamo che c'è chi va a vedere dove si sono girate le puntate di Rocco Schiavone ed abbiamo calcolato che rispetto alla spesa ci sia una ricaduta economica sul territorio, ad impatto zero e certificata, di otto volte tanto. Puntiamo a non gravare solo sull'investimento della Pubblica amministrazione ed anche ad accedere a fondi "Fesr", con l'obiettivo di far diventare strutturale il finanziamento alla "Film commission". Abbiamo trascorso l'ultimo anno a riposizionarci nell'ambiente ed è proprio in occasione della "Berlinale", a Berlino, che abbiamo incontrato "Pepito" ed abbiamo potuto avviare questa collaborazione".
La produzione di "L'amore il sole e le altre stelle" si inserisce nella serie "Tutto finisce bene" della "Pepito produzioni", in collaborazione con "Rai fiction" che vuole valorizzare le città del nord Italia e mancava la Valle d'Aosta.

Il soggetto è stato scritto da Marco Bonini ed Edoardo Leo, che firmano anche la sceneggiatura insieme a Giacomo Bisanti e Matteo Visconti. La produzione è affidata a Elisabetta Tratteur, Roberto Manni e Marta Aceto, oltre che a Maria Grazia e Giuseppe Saccà.
Il film è realizzato, oltre che con il sostegno della "Film commission Vallée d'Aoste", il cui contributo non è stato reso noto, in quanto verrà deliberato nei prossimi giorni, in collaborazione con la Presidenza della Regione, degli Assessorati regionali all'istruzione e cultura e turismo, sport, commercio e trasporti e con il patrocinio e la collaborazione tecnica del Comune di Aosta oltre che dell'Amministrazione comunale di Valtournenche, dove si svolgeranno ulteriori riprese.

 

ultimo aggiornamento: 
Martedì 3 Luglio '18, h.16.35

La Terra vista dallo spazio