Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Martedì 22 maggio apertura di workshop, il valore della biodiversità, presso il museo regionale di scienze naturali

redazione 12vda.it

Alle 9.30 di martedì 22 maggio, nel salone delle manifestazioni del Palazzo regionale, l’Assessore all’agricoltura e risorse naturali, Giuseppe Isabellon, e la Presidente del museo regionale di scienze naturali, Rosanna Piervittori apriranno il workshop "Il valore della biodiversità".

 

 

L’Osservatorio regionale della Biodiversità: uno strumento di conservazione attiva. Il convegno, organizzato dal museo di scienze naturali in occasione dell’edizione 2012 della Giornata Mondiale della Biodiversità, rientra tra le iniziative previste dal progetto "Viva,Valle d’Aosta unica per natura", cofinanziato dall’Unione europea, dallo Stato e dalla Regione autonoma Valle d'Aosta nel quadro del Programma operativo Fesr Competitività regionale 2007/2013, nell’ambito del quale il museo è responsabile della creazione dell’Osservatorio della Biodiversità. Il programma della giornata prevede, oltre agli interventi istituzionali, la partecipazione di relatori – provenienti dalle Università di Roma La Sapienza, dell’Aquila e della Valle d’Aosta e dal Conservatoire et Jardin Botaniques di Ginevra – che tratteranno il tema del valore della biodiversità e dell’importanza della ricerca e delle attività di monitoraggio per assicurarne la tutela. La mattinata vedrà la presenza, inoltre, del giornalista e documentarista Davide Demichelis (autore e/o collaboratore di trasmissioni quali Il Pianeta delle Meraviglie, Timbuctu, Radici, Nanuk – Prove d’avventura e realizzatore di numerosi reportage naturalistici) che parlerà della biodiversità in tv, attraverso immagini e video dedicati alla diversità biologica. Nel pomeriggio sarà illustrato il modello per la raccolta dei dati naturalistici realizzato per la creazione dell’Osservatorio regionale della Biodiversità e saranno presentate altre esperienze regionali sul tema. All’esterno del Palazzo regionale sarà possibile visitare la mostra fotografica "La Biodiversità per me è…". L’incontro è aperto a tutti. Per informazioni e iscrizioni visitare il sito della regione oppure il sito del museo delle scienze, numero di telefono 0165.306323.

timeline