Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Luigi Di Maio col "Rally per l'Italia" ad Aosta: «Puntiamo sul turismo, sosteniamo le autonomie, tagliamo i costi inutili»

Elena Meynet
Luigi Di Maio durante il suo discorso ad Aosta

Ha una parola anche in favori delle autonomie Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera e candidato premier del "Movimento Cinque Stelle", in visita ad Aosta domenica 14 gennaio, nell'ambito del "Rally per l'Italia": «per noi la priorità sarà o aumentare le risorse o migliorare le autonomie - ha sottolineato durante l'incontro con i rappresentanti delle attività produttive valdostane - le politiche non si fanno con le leggi ma con le risorse. La burocrazia è un atteggiamento culturale del nostro Paese, ma blocca lo sviluppo».
Guarda molto alla Spagna e alla Francia, per imitare le buone pratiche nella semplificazione delle leggi, nella riorganizzazione delle imprese e nella proposta delle scuole: «abbiamo troppe riforme, ma quello che il mondo del lavoro chiede è una formazione professionale valida, come era un tempo - ha aggiunto - i nostri periti potevano confrontarsi con gli ingegneri, oggi siamo la cenerentola d'Europa».

ultimo aggiornamento: 
Domenica 14 Gennaio '18, h.14.05

timeline