Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Insigniti nove nuovi Cavalieri della Repubblica, in occasione delle celebrazioni del 73esimo anniversario del 2 giugno

I nuovi Cavalieri della Repubblica con le Autorità[I.P.] Sono nove i nuovi Cavalieri della Repubblica, insigniti dell'onorificenza nel corso della cerimonia di domenica 2 giugno nella sala "Maria Ida Viglino" di Palazzo regionale, svoltasi in occasione delle celebrazioni per il 73esimo anniversario della proclamazione della Repubblica, con la partecipazione del gruppo "Arcova Vocal Ensemble" e con l’intervento del Presidente della Regione Antonio Fosson.

Sette dei nove nuovi Cavalieri sono appartenenti alle Forze dell'Ordine.
Severino Cubeddu, sovrintendente della Polizia di Stato, ora in quiescenza, ha svolto l'attività di revisore tecnico presso l'Ufficio immigrazione della Questura di Aosta, nel 2007 ha fondato l'associazione donatori volontari sangue "San Michele Arcangelo" per gli appartenenti alla Polizia di Stato e del personale civile dello Stato in servizio in Valle d'Aosta, della quale è presidente dal 2013, e dell'omologa associazione "Fidas Valle d'Aosta", di cui ricopre l'incarico di consigliere dal giugno 2010.
Tommaso Cundari, arruolato nell'Arma dei Carabinieri nell'ottobre 1981, ricopre dall'anno scorso l'incarico di comandante del Nucleo Comando della Compagnia Carabinieri di Saint-Vincent - Châtillon con il grado di Luogotenente e si è distinto per la particolare azione svolta a favore dei giovani per prevenire effetti degenerativi ed antisociali, attività che ha valorizzato maggiormente la figura dell'Arma dei Carabinieri, rendendola più vicina alla popolazione.
Paolo Morale, che ha comandato il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Saint- Vincent - Châtillon ed è stato responsabile dell'Aliquota di Polizia Giudiziaria presso la Procura della Repubblica di Aosta, è il Comandante della Stazione Carabinieri di Valpelline e, nel corso della sua carriera ha evidenziato indubbia e sperimentata capacità e competenza, doti che sono state ampiamente riconosciute dalla linea gerarchica, grazie alle quali ha ottenuto lusinghieri risultati nei vari incarichi che ha ricoperto.
Maurizio Pinardi, ufficiale dell'Arma dei Carabinieri con il grado di Tenente Colonnello, dal 9 ottobre 2017 è Comandante di Reparto Operativo del Gruppo Carabinieri di Aosta, dopo aver svolto incarichi di comando a Fossano, Aosta, Saint-Vincent - Châtillon e Torino ed aver partecipato ai servizi connessi al 25esimo vertice del "G8" nel luglio 2009 a L'Aquila.
Eugenio Raimo, dal 1990 è Comandante del Nucleo Comando della Compagnia Carabinieri di Aosta, dove svolge compiti di Amministrazione e gestione di tutto il personale effettivo sul territorio regionale dei reparti dipendenti delle Stazioni, del Nucleo Operativo e Radiomobile e del Nucleo Carabinieri Banca d'Italia di Aosta, di Coordinamento dei servizi quotidiani nel controllo del territorio, di Ordine Pubblico e di Rappresentanza nonché di Coordinamento dei servizi per grandi eventi, manifestazioni di carattere internazionale collegati alla presenza sul territorio regionale di alte personalità.
Massimiliano Rocco, Colonnello dell'Arma dei Carabinieri, dal 2012 al 2016 ha comandato il Gruppo Carabinieri di Aosta e, dopo essere stato alla guida del Reparto Comando della Legione Liguria è attualmente Capo dell'ufficio personale del Comando Legione Carabinieri Liguria. Nel suo ruolo di Comandante del Gruppo Carabinieri di Aosta ha assicurato un'attenta gestione dell'ordine e della sicurezza pubblica affrontando con alto senso di responsabilità diverse questioni di grande importanza. In particolare, la sua attività di direzione e comando è stata particolarmente apprezzata per il contributo alle attività di contrasto dei reati predatori, che maggiormente incidono sul senso di sicurezza percepita da parte dei cittadini, grazie anche all'importante impegno dei presidi sul territorio assicurati dall'Arma dei Carabinieri, oltre alla particolare attenzione posta all'attività di contrasto nei confronti dell'insediamento e il radicamento della criminalità organizzata nel territorio.
Giovanni Zara, Brigadiere Capo della Guardia di Finanza, ha prestato servizio presso il Comando Regionale Valle d'Aosta in qualità di addetto alla sezione gestione finanziaria: in congedo dal 2016 per raggiunti limiti d'età cessando dal servizio permanente, è stato richiamato, a domanda, in servizio temporaneo nella categoria dell'ausiliaria. Si è distinto, nella sua lunga carriera militare, per le capacità professionali, il non comune senso del dovere e della disciplina, l'eccezionale motivazione al lavoro, l'ammirevole dedizione e affidabilità, e l'attaccamento alle Istituzioni. In particolare si è distinto per l'alto grado di professionalità dimostrato per la risoluzione di problematiche logistiche in materia di risparmio energetico delle caserme ubicate in Valle d'Aosta.
I due civili insigniti nel ruolo di Cavalieri della Repubblica sono Anna Fosson, dirigente della Presidenza della Regione autonoma Valle d'Aosta e l'artigiano ebanista Ladislao Mastella.
L'onorificenza ad Anna Fosson è stata proposta dal Dipartimento del Cerimoniale di Stato della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Laureata in lingue e letterature straniere moderne, Anna Fosson è dipendente regionale dal 1983, dove ha svolto l'attività di interprete presso gli Assessorati del turismo e della pubblica istruzione ricoprendo successivamente l'incarico di vice capo Ufficio Stampa e di capo del Servizio Cerimoniale della Presidenza della Regione. Dal 2006 è dirigente della Direzione Comunicazione istituzionale e cerimoniale della Presidenza della Regione e nel 2007 ha ottenuto l'attestato di qualificazione professionale di cerimonialista, riconosciuto dal Ministero dello sviluppo economico. Dal 2016 è componente della Delegazione nazionale, con delega ai rapporti con le Giunte ed i Consigli regionali e docente di corsi sul cerimoniale su tutto il territorio nazionale.
Ladislao Mastella, originario di San Bonifacio, località in provincia di Verona, è ebanista in pensione, ha lavorato per tre anni consecutivi lavora presso il laboratorio dello scultore altoatesino Mario Stuffer affiancando alla scultura un'intensa attività disegnativa affinata dalla partecipazione ai corsi organizzati dalla "Scuola d'Arte" regionale. Nel 1961 ha esposto per la prima volta le sue sculture alla "Fiera di Sant'Orso", partecipando poi a quasi tutte le edizioni della "Millenaria". Accanto ad un'intensa attività espositiva, Ladislao Mastella è tra i fondatori della "Asiv - Associazione scultori intagliatori valdostani" che ha l'obiettivo di valorizzare e tutelare l'artigianato di tradizione in tutte le sue forme e svolge tuttora anche attività nel campo del sociale con iniziative a scopo benefico mettendo all'asta opere di maestri artigiani valdostani.

timeline

podcast "listening"