Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Siglato l’accordo sindacale sulla progressione economica orizzontale per il personale del comparto

comunicato stampa

La Direzione strategica dell’Azienda USL e le Organizzazioni Sindacali del Comparto hanno siglato, mercoledì 24 luglio 2019, un’integrazione all’accordo sindacale del dicembre 2018 riguardante la progressione economica orizzontale, le cosiddette fasce di merito, del personale dipendente per l’anno 2018.
“L’accordo – precisa il Commissario, Angelo Pescarmona – promosso dalla direzione aziendale, si inserisce nel percorso intrapreso dall’Azienda, a partire dalla scorso anno, di valorizzazione e incentivazione del personale dipendente, sottese ad un percorso di carriera basato sul merito”.

L’accordo è stato siglato alla luce degli esiti della procedura valutativa dei dipendenti potenzialmente interessati alla progressione economica (complessivamente 460 operatori), collocati validamente nelle graduatorie di merito, attualmente in via di formalizzazione, che hanno riportato la sufficienza qualificata nella scheda individuale di valutazione per l’anno di riferimento. “La direzione – aggiunge il Direttore amministrativo, Marco Ottonello – trovando il pieno consenso delle parti sociali, ha proposto la rideterminazione delle risorse contrattuali destinate alle progressioni economiche nella misura di circa 414.000 euro, al fine di premiare non solo una parte, ma la totalità degli idonei”.

Il nuovo accordo assumerà efficacia solo dopo la certificazione da parte del Collegio Sindacale, previa determinazione in via definitiva dei fondi contrattuali disponibili.

podcast "listening"