Storie di ordinaria follia fuori e dentro l'autobus

Mercoledì 29 Novembre '17, h.11.20
Storie di ordinaria follia fuori e dentro l'autobus

Storie di ordinaria follia fuori e dentro l'autobus.
Lei in età lavorativa, probabilmente prossima alla pensione, come sovente succede, arriva alla fermata si siede sulla panca in legno, su un lato, mette la borsa appoggiata sulla seduta, ogni tanto allunga la mano, prende il Tavernello, vi dà una sorsata.
Lui pensionato, chissà da quando, puntualmente arriva poco dopo di lei, gli si siede vicino, non si salutano.
Appena lei si distrae un attimo, arraffa il Tavernello, una sorsata e lesto lo rimette nella borsa di lei.
Il gioco si ripete ogni volta che lei si distrae.
Quando lei se ne accorge litigano sulla fermata e poi sull'autobus, come sovente succede.
Lei solita "nota" alcolista, lui solito "noto" scroccone.
Solite storie di ordinaria follia.