Un 64enne di Sarre si schianta sull'autostrada "A5", ad Ivrea, mentre era alla guida della "Panda" aziendale: si ipotizza un malore

redazione 12vda.it
La 'Fiat Panda Van' di Roberto Maino distrutta dopo l'incidente

Roberto Maino, 64enne residente a Sarre, tecnico della società "Tim", è morto sull'autostrada "A5", venerdì 26 ottobre, a causa di un'incidente stradale, mentre era alla guida della "Fiat Panda Van" aziendale.

Per cause ancora in fase di accertamento da parte della Polizia Stradale di Torino, Maino, che stava salendo verso Aosta, arrivato in prossimità dell'uscita di Ivrea, ha perso il controllo dell'auto, uscendo di strada, distruggendo lo spartitraffico ed il cartello, finendo la sua corsa sul prato, senza coinvolgere altri veicoli.
Sul posto, oltre agli operatori del "118" sono arrivati anche i Vigili del Fuoco, che hanno permesso ai sanitari di estrarre la vittima dalla carcassa dell'auto, ma per il tecnico valdostano non c'era più nulla da fare: tra le ipotesi dell'incidente anche quelle di un malore improvviso e fatale mentre era alla guida, dato che sulla carreggiata non si notavano segni di frenata.

ultimo aggiornamento: 
Venerdì 26 Ottobre '18, h.19.40