Un castagno cade, a Lillianes, sulla sr44 e centra un "suv", uccidendo due persone. La caduta di un masso ha bloccato la ss26 per La Thuile

redazione 12vda.it
La parte centrale del castagno caduto sulla sr44

Giuseppe Rosso, 74 anni, e Miriam Curtaz, 73 anni, residenti a Villarbasse, località in provincia di Torino, sono morti intorno alle ore 11.20 di giovedì 1° novembre sulla strada regionale 44 della Valle del Lys, nel territorio del Comune di Lillianes: la "Jeep Cherokee" grigia condotta da Rosso, che stava scendendo verso Pont-Saint-Martin, è stata centrata da un castagno che si è spezzato, cadendo sulla carreggiata dal costone di sinistra della strada.
Sul posto sono arrivati il personale del "118" ed i Vigili del fuoco: gli operatori sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso dei due settantenni, morti sul colpo, uccisi dalla violenza dell'impatto, mentre i Vigili del fuoco hanno lavorato per oltre tre ore per mettere in sicurezza la strada e renderla nuovamente percorribile il prima possibile. L'albero era talmente grosso che è stato necessario tagliarlo a pezzi: i tronchi sono stati poi gettati sotto la strada, vicino al torrente "Lys".

«E' accaduta una tragedia - ha dichiarato Daniele De Giorgis, sindaco di Lillianes - una cosa alla quale nessuno vorrebbe mai assistere, è venuto giù un castagno di media pezzatura, come tanti che ci sono in Valle, che ha purtroppo preso in pieno una macchina in transito e le due persone, sfortunate, sono morte sul colpo. Siamo tutti rammaricati per la questione, faccio le condoglianze alla famiglia».
Il castagno, nella sua caduta, ha colpito e danneggiato una seconda auto, una monovolume "Volkswagen Sharan", che era immediatamente dietro al "suv" delle vittime, ma gli occupanti, un'intera famiglia con due bimbi piccoli, sono rimasti illesi: «è vero che la pianta era ammalorata, come tantissime piante sul nostro territorio - ha confermato De Giorgis - censire tutte le singole piante della Valle d'Aosta sarebbe un lavoro inconcepibile, immenso e non credo che sia questo il problema reale. E' stata una disgrazia, provocata da un insieme di concause, il vento, l'acqua e l'ammaloramento, ma le piante cadono purtroppo, ed in un ambiente del genere cadono spesso». La strada è stata riaperta, a senso unico alternato, intorno alle ore 14.30.

Miriam Curtaz, la moglie di Giuseppe Rosso, che era noto nel suo paese per l'impegno politico col Partito Democratico e nella squadra di calcio di Villarbasse, era originaria di Gressoney-Saint-Jean: sull'incidente è stato aperto un fascicolo per omicidio colposo: il pubblico ministero Luca Ceccanti ha scelto di non far eseguire l'autopsia ed ha concesso il "nulla osta" per i funerali delle due sfortunate vittime.

E' invece chiusa al traffico la strada statale 26 tra Pré-Saint-Didier e La Thuile, nelle vicinanze della prima galleria, dal chilometro 133,9 al chilometro 143,1, a causa della caduta di un grosso masso sulla sede stradale, provocata dal maltempo.

Qui la gallery fotografica dell'incidente avvenuto a Lillianes.

ultimo aggiornamento: 
Venerdì 2 Novembre '18, h.14.30