Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Vins du Valais, il Cervim fra i degustatori del concorso svizzero

comunicato stampa

Cervim nelle commissioni di degustatori del Vins du Valais, il concorso enologico in corso di svolgimento fino al 30 agosto a Sierre in Svizzera, con 854 etichette presenti. Per il Cervim sono infatti presenti in due diverse commissioni di assaggio, il presidente Roberto Gaudio, nella commissione presieduta dall’enologo Gaetan Bender; e Stefano Celi, membro del CdA, nella commissione di Pierre Vocat.
Sono gli unici due italiani in commissione, gli altri degustatori sono perlopiù svizzeri in particolare del Cantone Vallese.

«Si tratta di un concorso enologico molto importante - commenta il presidente Cervim, Roberto Gaudio -, che valorizza la viticoltura di montagna e la viticoltura eroica. I vini di questa zona della Svizzera esprimono qualità eccellenti e propongono piacevoli novità. Essere presenti in qualità di degustatori, rappresenta una ulteriore occasione di confronto, potendo così misurare le nostre esperienze ed affinare la tecnica a contatto con stili, pensieri e metodi di valutazione diversi per accrescere il bagaglio culturale».