Difficoltà nella connettività Internet in Valle dopo che è stato tranciato un cavo di fibra ottica a Settimo Vittone. "In.Va." smentisce problemi alla Rete degli Enti pubblici

Angelo Musumarra
La posa di cavi di fibra ottica

E' stato ripristinato, poco prima delle ore 23, il guasto che, nella mattinata di mercoledì 8 agosto, si è verificato a Settimo Torinese, dove un'impresa che stava eseguendo dei lavori sulla strada provinciale 3 ha tranciato parte della fibra ottica che permette la connessione ad Internet della Valle d'Aosta e del Canavese. Il danno è stato reso noto dal provider valdostano "HiDue", i cui clienti erano stati interessati dal malfunzionamento: inizialmente la tranciatura del cavo era stata ipotizzata a Pont-Saint-Martin, ma successivamente è stato verificato che, invece, il danno era stato effettuato ad oltre cento chilometri da Aosta: "questa mattina alle ore 7.35 - si legge in una successiva nota dell'operatore "Fastalp" - si è verificata un'interruzione del cavo di fibre ottiche che collega la Valle d'Aosta con il nodo di Torino. Questo ha provocato un blackout dei servizi degli operatori che utilizzano tale cavo, tra questi "Fastalp". Il guasto sta creando pesanti disservizi alle utenze del Canavese e della Valle d'Aosta. Il consorzio "Top-IX" che gestisce tali collegamenti sta provvedendo alle operazioni di ripristino ed al momento non ne sono note le tempistiche".

Il consorzio "Top-IX", acronimo per "Torino Piemonte Internet exchange", è operativo dal 2002 e gestisce un "Neutral access point" per lo scambio del traffico Internet nell'area del Nord ovest d'Italia, operando con una tecnologia che permette una velocità da dieci gigabit. Il cavo in questione è di proprietà dell'operatore "Fastweb", che lo ha affittato alla Regione Valle d'Aosta la quale, successivamente, lo ha concesso a "Top-IX" per la gestione dei servizi Internet in Valle: tranciato in più punti dopo essere stato tirato da una scavatrice, è stato anche ripetutamente danneggiato e sono diversi i tratti di fibra che dovranno essere ripristinati.
Sul posto ha operato una squadra di tecnici che ha giuntato ogni singola fibra ed ha poi provveduto al ripristino del tubo di protezione, chiudendo anche un tratto della strada provinciale per poter accedere ad un pozzetto. Si sta anche cercando di capire come possa essere accaduto l'incidente, visto che chi opera nei cantieri edili deve obbligatoriamente consultare le mappe per evitare di danneggiare, oltre ai cavi di fibra ottica, anche quelli elettrici e telefonici, oltre alle tubazioni dell'acquedotto, della fognatura e del gas: «stiamo verificando anche questo - spiegano dal consorzio a 12vda - sicuramente un incidente di questo tipo non doveva succedere, qualcuno non ha guardato le mappe e chi ha è scavato lo ha fatto senza documentarsi prima».

Il Comune di Aosta ha comunque avvisato della presenza di "problemi tecnici su linee telefoniche comunali e del territorio regionale", evidenziando che "si tratta di problematiche tecniche legate ai gestori telefonici che stanno interessando tutta la Valle d'Aosta in diversi Comuni e servizi" ma la società partecipata "In.Va.", che gestisce l'Ict (acronimo di "Information and communications technology", l'insieme dei metodi e delle tecnologie che realizzano i sistemi di trasmissione, ricezione ed elaborazione di informazioni digitali), di Regione, Comune di Aosta, Enti locali ed Azienda Usl, smentisce di aver avuto qualsiasi problema: «noi siamo attenti e facciamo le cose come si deve - precisa il direttore, Enrico Zanella - e non abbiamo avuto problemi perché abbiamo delle linee di "backup" (in pratica, una seconda linea alternativa, n.d.r.). Noi tuteliamo i nostri servizi con dei "backup" anche sulle reti di comunicazioni, avendo così cura dei nostri soci che sono sempre tutelati anche da eventi di questo genere».

In ogni caso ai clienti dei provider valdostani interessati dal guasto non resta che aspettare: i contratti, infatti, prevedono un massimo di 48 ore per ripristinare la linea ed eventualmente sarà il consorzio "Top-IX" a rivalersi sulla ditta che ha provocato il danno.

Commenta..

Scrivi qui sopra il tuo commento alla notizia.

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il commento non venga inviato da procedure automatizzate
CAPTCHA con immagine

Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.