Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Venerdì 14 Giugno, h.11.20

Sono partite già nella notte tra giovedì 13 e venerdì 14 giugno le attività che hanno portato al culmine dell'operazione "malAosta", indirizzata a contrastare lo spaccio di cocaina in Valle d'Aosta e fenomeni di criminalità diffusa. Oltre sessanta Finanzieri del Gruppo Aosta sono stati impegnati nell'esecuzione di sette arresti, di cui due già eseguiti d'iniziativa nella serata di mercoledì 12 giugno ed altri cinque disposti dalla Procura della Repubblica di Aosta, con lo strumento del "fermo di indiziato di delitto".

timeline

Diminuisce la popolazione valdostana, regge l'alta montagna turistica, ma soffrono soprattutto le aziende legate alla Pubblica amministrazione, in particolare artigianato ed edilizia. In occasione della Giornata dell'Economia, all'Università della Valle d'Aosta, vengono presentati i dati statistici relativi alla regione. 

Maria Esposito, 47 anni e Gianluca Palmieri, 28 anni, entrambi di Napoli, arrestati dai Carabinieri di Aosta lo scorso febbraio, sono stati entrambi condannati, nella mattinata di giovedì 13 giugno, dal Giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Aosta, Davide Paladino, ad una pena di quattro anni di carcere per i reati di truffa aggravata, furto con strappo ed indebito utilizzo di carte di credito.

Chissà se Tiziano Gaino, cinquant'anni, commerciante aostano, realizzando e diffondendo, alla fine dello scorso mese di marzo, un video dove si legge "una famiglia di poltroni un gruppetto di ladroni""ciula oggi ciula domani tutto in culo ai valdostani""sono grandi sono forti ruban tutto anche ai morti", ha pensato che lo stesso non fosse diffamatorio nei confronti dei politici, amministratori pubblici ed imprenditori associati a quelle frasi.

Jean-Claude Daudry, 47 anni, ex capogruppo dell'Union Valdôtaine Progressiste, eletto nel 2018 con 857 voti, già vice sindaco di Châtillon ed ex segretario particolare degli attuali assessori regionali Laurent Viérin e Luigi Bertschy, è il nuovo segretario del Consiglio Valle. Daudry ha raccolto diciotto voti, uno in meno della "nuova" maggioranza regionale: sono stati infatti sette le schede bianche, altrettante le "nulle" e tre i voti andati al dimissionario Claudio Restano, annunciati dai consiglieri di Mouv'.

E' di poco inferiore al quaranta per cento (37,17 per cento) la percentuale di successo, anche in Valle d'Aosta, della lista "Lega Salvini premier" alle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo, dopo lo scrutinio dei 151 seggi. Dietro al movimento che a livello nazionale, ha vinto con il 34,33 per cento, in Valle d'Aosta c'è il "Partito Democratico" con il 16,22 per cento e quindi la lista "Autonomie per l'Europa" con il 13,85 per cento, e poi, più staccato, il "Movimento Cinque Stelle" con il 9,69 per cento.

Filippo Rolando, amministratore unico della "Casino de la Vallée SpA" aveva chiesto, più volte, di essere lasciato tranquillo nel suo lavoro di faticoso risanamento della Casa da Gioco valdostana, ma le indiscrezioni uscite in merito al bilancio 2018 che presenterebbe una perdita di oltre 55 milioni di euro ed un patrimonio netto negativo di oltre 13 milioni di euro, recapitato ad alcune testate prima che nei tavoli decisionali, lo hanno fatto infuriare.

redazionali

Sono nove i nuovi Cavalieri della Repubblica, insigniti dell'onorificenza nel corso della cerimonia di domenica 2 giugno nella sala "Maria Ida Viglino" di Palazzo regionale, svoltasi in occasione delle celebrazioni per il 73esimo anniversario della proclamazione della Repubblica, con la partecipazione del gruppo "Arcova Vocal Ensemble" e con l’intervento del Presidente della Regione Antonio Fosson

Nell'ambito degli eventi della "Presidenza italiana della Strategia Europea per la Regione alpina - EUSALP" per il 2019, giovedì 23 e venerdì 24 maggio, a Courmayeur, si è tenuto un convegno internazionale dedicato agli "smart villages". L'iniziativa europea promuove l'applicazione di soluzioni innovative nei piccoli centri e nelle aree rurali per garantire l'erogazione dei servizi di base e lo sviluppo economico sostenibile al fine di contrastare lo spopolamento dei villaggi alpini. 

Il tema dell'educazione finanziaria è ormai di stretta attualità: proprio la presa di coscienza di una scarsa e diffusa alfabetizzazione finanziaria ha portato nel 2017 alla nascita, con decreto del Ministro dell'Economia e delle Finanze, del "Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria", che ha lo scopo di promuovere e coordinare iniziative utili a innalzare nella popolazione la conoscenza e le competenze finanziarie, assicurative e previdenziali e offrire così a tutti la possibilità di fare scelte coerenti coni i propri obiettivi e le proprie condizioni. 

La pubblicità su 12vda è efficiente, conveniente ed etica. Per maggiori informazioni e per un preventivo personalizzato, senza impegno, potete contattare l'ufficio marketing di 12vda, ai numeri telefonici 0165.06.18.85 o scrivendo una mail a marketing@12vda.it.

12vda.tv videos

caveri.it

  • Mi è capitato più di una volta di trovarmi, in Valle d'Aosta come altrove, in un paesino, ed attaccare discorso con qualcuno con il tema più praticato nell'avvio di una conversazione: "il tempo", intendendo specificatamente quell'insieme delle condizioni fisiche atmosferiche (in sostanza lo stato meteorologico), che è fatto di temperature, stato del cielo, umidità, pressione atmosferiche, vento e tutto ciò che vi ruota attorno.
    Apro una parentesi sulla questione delle previsioni del tempo, che per me sono state incarnate fisicamente da due persone: il primo è stato Edmondo Bernacca che per la mia generazione era il meteorologo televisivo per definizione e, in Valle d'Aosta, Mario Pozzo, che faceva le previsioni all'aeroporto con il suo... [continua a leggere su caveri.it]

ilmeteo.it

Meteo Valle d'Aosta