Un terremoto si è verificato tra Bionaz, Ollomont ed Oyace: un po' di paura tra gli abitanti della Coumba Freida e della "Plaine" ma nessun danno

redazione 12vda
La zona dove si è verificato il terremoto

Un terremoto di magnitudo 2.9 della scala "Richter" si è verificato alle ore 5.15 di lunedì 15 giugno, in Valle d'Aosta: l'epicentro è stato localizzato sei chilometri sotto il Mont Gelé tra i Comuni di Bionaz, Oyace ed Ollomont.
La scossa, durata circa cinque secondi, è stata chiaramente percepita in tutta la Coumba Freida ma anche anche ad Aosta e nella "Plaine": in particolare, ad Ollomont, a soli sei chilometri dall'epicentro, è stato segnalato anche un forte rumore, che ha svegliato numerose persone.

Il terremoto è stato percepito anche in Svizzera, nel Vallese, dove il "Service sismologique suisse" al "Politecnico" federale di Zurigo ha misurato una magnitudo di 3.2 (i cui effetti vengono descritti come "la maggior parte della gente lo avverte come un passaggio di un camion, vibrazione di un bicchiere") e l'epicentro a quindici chilometri ad est del Colle del Grand San Bernardo: "probabilmente questo terremoto è stato sentito chiaramente nelle vicinanze dell'epicentro - spiegano i sismologi elvetici - normalmente da un terremoto di questa magnitudo non ci si aspettano danni. Lo scorso anno sono stati registrati circa 950 terremoti in Svizzera e nelle zone di confine, il più forte è stato di magnitudo 3.2".
In ogni caso, non si segnalano danni ad abitazioni né problematiche a persone.

Commenta..

Scrivi qui sopra il tuo commento alla notizia.

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il commento non venga inviato da procedure automatizzate
CAPTCHA con immagine

Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.