Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Anche il Comune di Fénis ha vietato il gioco d’azzardo sull'intero territorio. A settembre ci sarà un'esercitazione della "Protezione civile"

comunicato stampa
Mattia Nicoletta, Alessandro Calisti ed Enrica Zublena

Il Consiglio comunale di Fénis si è riunito martedì 30 luglio e, in apertura, è stato commemorato Eugenio Cerise, amministratore a Fénis negli anni Ottanta. Poi sono stati approvati i verbali seduta precedente. A seguire, approvazione della terza variazione al Bilancio di previsione 2019/2021 e al relativo Documento Unico di Programmazione Semplificato (DUPS).
L’assessore al Bilancio Ennio Cerise ha spiegato che sono stati depotenziati alcuni capitoli per potenziarne altri e per mettere a bilancio le risorse necessarie a effettuare una serie di interventi. 95mila euro in meno agli impianti sportivi (posticipandoli al Bilancio 2020), 13.500 euro sono stati risparmiati sull’incarico per la copertura del campo da bocce, 76.800 euro dirottati dalla centralina Miserègne. Questo per sostituire la tubazione dell’acquedotto fino a Bois du Chat, per compartecipare alla sostituzione della tubazione del canale irriguo consortile, per progettare la riqualificazione dei ruscelli nella parte alta del Comune allo scopo di renderli percorribili anche in mountain bike, per il progetto di fattibilità del collegamento ciclopedonale lungo 350 metri alla stazione ferroviaria di Nus e per lo studio di ampliamento e messa in sicurezza del piazzale a La Clavalité.

Dopo aver preso atto del permanere degli equilibri di Bilancio, è stato approvato il Regolamento su sale giochi e spazi per il gioco. È stato deciso di vietare il gioco d’azzardo sull’intero territorio comunale. Il sindaco ha annunciato che, a metà settembre, arriveranno a Fénis le delegazioni della Protezione civile del Nord Ovest (circa 600 persone) per un’esercitazione consistente in operazioni su cantieri concordati con il Comune e sparsi sul territorio e in evacuazioni e ricerca dispersi. La domenica 15 settembre, l’esercitazione si concluderà con una sfilata.
Il vicesindaco Fabio Cerise ha comunicato che il collaudo del ponte della frazione Cerise è stato eseguito. Dopo la prova di carico, è stato consigliato di sostituire le parti lignee ammalorate e di rifare le barriere laterali (in ferro con traversine in legno). Per aumentare la portata è stato consigliato di collegare l’una all’altra le sette travi in ferro a doppia T, in modo da farle collaborare nella gestione del peso. È stato richiesto un preventivo in tal senso. 114mila euro sono stati spesi per la manutenzione asfalti e, con la prossima variazione di Bilancio, si destinerà qualche ulteriore risorsa.

La richiesta di finanziamento per il secondo lotto del parcheggio di Chez Sapin è stata respinta dalla Regione autonoma Valle d’Aosta. Il Comune valuterà se farlo con risorse proprie, inserendo anche la struttura di servizi per l’area camper (che è già stata affidata in gestione a seguito di gara). Il vicesindaco ha concluso che i 50mila euro statali per il risparmio energetico saranno utilizzati per la conversione a Led dell’impianto di illuminazione pubblica. L’assessore al Bilancio ha segnalato che sarà completata a breve la pavimentazione della palestra della scuola con parquet in legno. Ha aggiunto che la Regione autonoma Valle d’Aosta ha intenzione di trasformare la biglietteria del Castello e il Comune intende suggerire di raggiungerla percorrendo un breve tragitto con scorci fotografici.

Alla chiusura del lavori, è stato ringraziato il comandante della stazione dei Carabinieri di Nus, Alessandro Calisti, giunto al suo ultimo giorno di lavoro, per l’attenzione riservata al territorio di Fénis durante la sua permanenza. Alla cerimonia di ringraziamento hanno partecipato anche il sindaco e il vicesindaco di Saint-Marcel.