Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Andreas Vittone vince nella tappa di Volterra dei campionati italiani: secondi posti Giulia Challancin, Gaia Tormena e Filippo Agostinacchio. Wladimir Cuaz si conferma alla "Chambave - Torgnon"

comunicato stampa
Gaia Tormena (foto AcMediaPress)

Campionati italiani giovanili per Società, domenica 17 giugno, a Volterra, in provincia di Pisa, che consegnano alla Valle d'Aosta ottimi risultati individuali, mentre nella graduatoria per club non centrano il podio né la "Xco Project" (quarta) e il "Cicli Lucchini" (quinto).
A livello individuale va nel palmares il successo di Andreas Vittone, le piazze d'onore di Giulia Challancin, Gaia Tormena e Filippo Agostinacchio ed il terzo gradino del podio conquistato da Etienne Grimod.

Negli "juniores maschili", netto il successo di Andreas Vittone, da quest'anno tesserato per i ticinesi del "Monte Tanaro", al traguardo in 50'06". Alle sue spalle, a 1'37", Samuele Leone ("Merida") ed, a 2'05", Stefano Goria ("Mad Wheels"). Al sesto posto Roberto Vassoney ("Gs Lupi"; a 3'40"); ottavo Mathieu Montovert ("Gs Lupi"; a 4'12"); tredicesimo Piero Scacciaferro ("Xco Project"; a 6'41"); quindicesimo Federico Serpone ("Gs Lupi"; a 8'56").
Al femminile, terza posizione di Camilla De Pieri, mentre non ha concluso la gara Camilla Martinet.

Negli "allievi secondo anno donne", secondo posto di Gaia Tormena ("Cicli Lucchini"), che conclude a 2'24" dalla vincitrice, Letizia Marzani ("Merida"; 33'09"). Al maschile, successo di Diego Caviglia ("Ucla 1991"; 44'58").all'ottavo posto Lorenzo Russotto ("Gs Lupi"; a 1'55"); nono Filippo Latella ("Cicli Lucchini"; 2'56"); quidicesimo Alessandro Nigra ("Gs Lupi"; a 4'11"); dicannovesimo Davide Balmino ("Gs Lupi"; 5'26"); ventesimo Alberto Bor ("Cicli Lucchini"; a 5'42").

Negli "allievi primo anno", secondo gradino del podio per Filippo Agostinacchio ("Xco Project") a soli due secondi dal vincitore, Giorgio Coli ("Elba Bike"; 46'02"). In sesta posizione Hervé Bionaz ("Cicli Lucchini"; 1'46"); 21esimo Davide Panegos ("Xco Project)". Anche al femminile "Xco Project" al secondo posto, grazie a Giulia Challancin, che taglia il traguardo a 24" dalla testa della corsa, occupata da Lucia Bramati ("Team Bramati"; 34'30").

Negli "esordienti 2 donne", conclude in sesta posizione Lara Balmino ("Gs Lupi"; a 5'12") nella gara vinta da Benedetta Brafa ("Merida"; 26'44"). Negli "esordienti primo anno", terzo gradino del podio per Etienne Grimod ("Xco Project") che termina a 52" dal vincitore, Daniele Sassella ("Melavì"; 32'21") con piazza d'onore ad Elia Baccello ("Tuscia Bike"; a 41"). Al decimo posto Remy Latella ("Cicli Lucchini"; a 2'37"); sedicesimo Gabriel Borre ("Cicli Lucchini"; a 4'13"); ventesimo Andrea Carbone ("Gs Lupi"; a 4'25"); 22esimo Stefano Gerbaz ("Cicli Lucchini"; a 5'52").

Nella classifica per società, vittoria di "Melavì Focus Bike", con 186 punti, a precedere "Elba Bike" (153) e "Ucla 1991" (134). Quinto "Xco Project" (105); sesto "Cicli Lucchini" (102); tredicesimo "Gs Lupi Valle d'Aosta" (47 punti).

Nella mattinata di domenica 17 giugno si è anche corsa la "Chambave - Torgnon", prima tappa del "Circuit du Grimpeur 2018": Wladimir Cuaz del "Cicli Lucchini", ha coperto i 23,1 chilometri del percorso nel tempo complessivo di 1h 06’52” (primo "junior"), a precedere il primo tra i "veterani 2", Paolo Ramella ("Velo Valsesia"; 1h 08’50”) e il migliore nei "senior 2", Federico Agostino ("Cicli Benato"; 1h 09’04”). Al quinto posto Andrea Broglia ("Vigor Ivrea"; 1h 14’00”; secondo "junior") e, quinto, Christian Vallet ("Rodman"; 1h 14’28”; primo "senior 1"). Al trentesimo posto, prima della categoria femminile, Alessandra Plat ("Gs Aquile"; 1h 33’16”). I vincitori di categoria: "gentleman 1", Massimo Giangrasso ("Gs Aquile"); "gentleman 2", Riccardo Acuto ("Alpina BikeCafé"); "super gentleman A", Domenico Cosentino ("Gs Godioz"); "super gentleman 2", Carlo Champvillair ("Vc Courmayeur MB"); "veterani 1", Antonio Annichiarico ("Vigliano"); "veterani 2", Paolo Ramella ("Velo Valsesia").