Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

L'Azienda Usl invierà a casa degli interessati l'attestazione vaccinale: chi non è in regola dovrà prendere l'impegno di farli entro marzo

comunicato stampa
Un dettaglio dell'autocertificazione da compilare e presentare

Nei prossimi giorni i genitori dei bambini da zero a sei anni riceveranno a casa le attestazioni vaccinali di conformità da consegnare ai servizi educativi e alle scuole dell’infanzia entro il 10 settembre. I genitori dei bambini in età compresa tra zero e sei anni non ancora compiuti riceveranno nei prossimi giorni, direttamente al loro domicilio, l'attestazione vaccinale di conformità agli obblighi previsti dalla legge numero 119 del 30 luglio, in alternativa alla dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà prevista dalla circolare ministeriale dell'agosto 2017.

Con la consegna dell'attestazione alle segreterie dei servizi educativi e delle scuole dell'infanzia, i genitori saranno pertanto esonerati per il 2017-2018 da ogni ulteriore adempimento previsto dallo Stato. Analogamente l'Azienda Usl invierà una lettera ai genitori dei bambini che, sulla base dell’anagrafe vaccinale, risultano possedere uno stato vaccinale non conforme a quanto previsto, in base all'età, dal programma di prevenzione stabilito dalle vigenti normative. I genitori dei bambini non conformi a tali obblighi verranno invitati a contattare il servizio vaccinale di riferimento, presso le sedi dei poliambulatori e consultori, al fine di verificare la correttezza dei dati posseduti dall'Azienda sanitaria ed, eventualmente, concordare un appuntamento per un colloquio informativo e per la regolarizzazione delle vaccinazioni.

Nel caso in cui le vaccinazioni obbligatorie siano già state prenotate o effettuate dopo il 22 agosto, data della rilevazione, i genitori sono invitati a compilare il modulo di autodichiarazione pubblicato sul sito internet dell'Azienda Usl della Valle d'Aosta. Nelle prossime settimane l'Azienda Usl provvederà ad inviare, sempre per posta, l'attestazione vaccinale di conformità per gli studenti in età compresa tra sei e sedici anni

timeline