Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Scoperta, ad Introd, una "piantagione" di marijuana in una mansarda: controlli straordinari alla stazione ed in una scuola

redazione 12vda.it
Controlli straordinari antidroga da parte dei Carabinieri
Nella giornata di mercoledì 11 gennaio i Carabinieri di Aosta, con il supporto dell'unità cinofila proveniente da Volpiano, hanno effettuato diversi controlli per prevenire lo spaccio ed il consumo di sostanze stupefacenti nel capoluogo regionale: dopo aver presidiato, nella mattinata, la zona della stazione ferroviaria, si sono recati all'Istituto professionale "Corrado Gex", dove però non è stato trovato nulla.

In compenso, nel pomeriggio di martedì 10 gennaio, i Carabinieri di Saint-Pierre e Morgex, in un'operazione congiunta, hanno scoperto, ad Introd, nell'abitazione di un pregiudicato di 37 anni, residente ad Aosta, una vera e propria "piantagione" di marijuana.
L'uomo aveva organizzato, nella mansarda, con l'aiuto di tenda, una sorta di serra dotandola anche di un impianto termico e di aerezione temporizzato.

I Militari dell'Arma hanno contato, all'interno della "piantagione", ben 72 vasi per complessive 144 piante di marijuana, in vari stadi di crescita. Dopo i controlli di rito, lo stupefacente ed il materiale per la coltivazione sono stati sequestrati.

timeline