La "Asd valdostana" racconta la sua versione sulla morte di Maicol Castelnuovo e sull'annullamento del "Trofeo città di Aosta"

redazione 12vda.it
La commemorazione di Maicol Castelnuovo in piazza Chanoux, ad Aosta

"La scomparsa di Maicol ha provocato immenso dolore alla sua famiglia, agli amici, ai conoscenti, ma anche, ci sia consentito, all'Asd Valdostana, l'associazione di cui il nostro giovane Amico era parte attiva". Comincia così un lungo messaggio che l'associazione che organizza il "Trofeo Città di Aosta" di calcio a cinque ha pubblicato, su "Facebook", nel pomeriggio di mercoledì 28 giugno, proprio mentre centinaia di persone, tra amici, conoscenti e sportivi, stavano dando, ad Aymavilles, l'ultimo saluto a Maicol Castelnuovo, morto nella serata di venerdì 23, mentre stava giocando la prima partita del torneo: "è mancato un figlio, un fratello, un compagno, un parente, ma soprattutto un ragazzo sempre sorridente e dalle mille virtù - continua il messaggio - tantissime parole sono state scritte in questi giorni. Forse non tutti hanno preso coscienza del lutto che ha travolto una comunità intera. Oggi tocca a noi scrivere per sgombrare il campo da alcuni fraintendimenti che, nostro malgrado, abbiamo registrato mentre eravamo fortemente scossi per quanto accaduto e con il costante pensiero verso chi non c'era più".

"Inevitabilmente compromesso lo spirito della festa". "Venerdì 23 giugno, poco dopo le 20, l'organizzazione del "Torneo Città di Aosta" ha convocato le squadre iscritte presso l'Hotel des États per proporre, in accordo con il Comune, l'interruzione del torneo - spiega l'associazione presieduta da Walter Pizzurro - poiché lo spirito di aggregazione e festa risultava insanabilmente compromesso. I rappresentanti delle squadre condividevano la proposta e nessuno manifestava un'opinione contraria o diversa. Sabato 24 giugno l'Asd Valdostana convocava le squadre per ricordare Maicol con un minuto di silenzio in piazza Chanoux. Domenica 25 giugno l'Asd Valdostana chiamava nuovamente le squadre iscritte presso l'hotel des États per comunicare il ringraziamento della famiglia di Maicol circa il minuto di silenzio osservato il giorno precedente nella piazza centrale di Aosta".

Le squadre iscritte potranno giocare al torneo di Saint-Vincent. "Si esponeva altresì il pensiero dell'Associazione sia in ordine allo stato emotivo - continua la nota dell'Asd Valdostana - sia in relazione alle questioni tecniche-organizzative con specifico riferimento agli aspetti economici dell'evento ormai interrotto (spese per campi, arbitri, alberghi, stampe, tasse di affissione, premi, ecc.). In particolare, l'Asd Valdostana proponeva a tutti gli iscritti al "Torneo Città di Aosta" di partecipare gratuitamente ad altra manifestazione in programma il 15 ed il 16 luglio, organizzata dal Comune di Saint-Vincent, con la collaborazione dell'Asd Valdostana per gli aspetti sportivi, al solo scopo di condividere del tempo insieme dopo la tragica scomparsa di Maicol. L'Asd Valdostana non intendeva certo sostituire la partecipazione al "Torneo Città di Aosta" con quella ad altra manifestazione, nello specifico prevista a Saint-Vincent. Come più volte ribadito in questi giorni, chi vorrà chiedere la restituzione di quanto versato a titolo di quota di partecipazione al torneo o di sponsorizzazione, potrà farlo liberamente. La domanda, a firma dell’intestatario della fattura per motivi fiscali e legali, dovrà essere presentata in forma scritta all'Asd Valdostana indicando il seguente oggetto "richiesta di rimborso per l'interruzione del torneo a causa del decesso di un partecipante". L'Asd Valdostana trasmetterà la richiesta di rimborso alla società assicuratrice che deciderà sulla richiesta stessa (con conseguenti franchigie a carico dell'Associazione)".

In forse l'organizzazione del Trofeo per il 2018. "L'Asd Valdostana assumerà le ulteriori determinazioni (rimborsi, sconti su future edizioni - sempre che vi sia in animo di organizzarne un'altra l’anno prossimo - o altro) - si legge ancora - solo dopo aver acquisito un quadro completo della questione. Si puntualizza che la lotteria a scopo benefico, che era stata prevista in piazza Chanoux nel corso della premiazione, è stata differita al 16 luglio prossimo; l’estrazione si terrà presso il Comune di Saint-Vincent al termine della manifestazione "1° Trofeo Saint-Vincent". Il differimento avveniva dopo le debite comunicazioni agli organi competenti. Alcune espressioni lette sui social («cancellata», «annullata», «si tengono i soldi») si manifestano quindi del tutto inadeguate oltre che, in alcuni casi, finanche offensive. Nell'immediatezza dell’interruzione dell’evento c'è stato chi ha parlato di rimborsi di quanto corrisposto o ha annunciato la mancata corresponsione delle somme pattuite per sponsorizzazioni, per la verità, lasciandoci piuttosto sorpresi per modi e tempo. Ma più numerosi sono stati coloro che, comprendendo la straordinarietà del caso, hanno dichiarato di nulla volere a titolo di restituzione o si sono resi disponibili ad eseguire il bonifico convenuto, nonostante l'interruzione del torneo, chiedendo espressamente che eventuali somme residue, rispetto ai costi, siano devolute alla famiglia del nostro Amico scomparso. A questi porgiamo i nostri sentiti ringraziamenti per la sensibilità dimostrata".

"Un ringraziamento sincero, inoltre, a tutti coloro che in questi giorni ci hanno dato conforto
- conclude il messaggio - con le parole, con i consigli e con i gesti concreti (qualcuno ci ha persino aiutato a smontare gratuitamente le strutture in Piazza), così interpretando la nostra visione di Associazione sportiva dilettantistica: partecipazione, condivisione, sport, aggregazione, nel bene e nel male".


Il ricordo di Maicol Castronuovo in piazza Chanoux da 12vda su Vimeo.

 

Ultimo aggiornamento: 
Giovedì 29 Giugno '17, h.10.10

Commenta..

Scrivi qui sopra il tuo commento alla notizia.

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il commento non venga inviato da procedure automatizzate
CAPTCHA con immagine

Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.