Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

Il presidente del "Co.Re.Com." della Valle d'Aosta ha partecipato all'incontro sulla tutela delle minoranze linguistiche nella comunicazione

comunicato stampa

Giovedì 26 settembre si è tenuto a Bolzano un incontro in materia di tutela delle minoranze linguistiche nella comunicazione alla quale hanno partecipato i presidenti dei "Co.Re.Com." delle Regioni Valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Sardegna e delle Province autonome di Bolzano e Trento.
Erano presenti Roland Turk (Bolzano), Pier Paolo Civelli (Valle d'Aosta), Antonella Gatta (Vice Presidente Friuli Venezia Giulia), Mario Cabasino (Sardegna) e Marco Sembenotti (Trento). Nel corso di questa prima riunione è stata definita la creazione di un gruppo di lavoro per la predisposizione e realizzazione di progetti comuni in materia di tutela delle minoranze linguistiche nell'ambito della comunicazione sia radiotelevisiva che relativa alla carta stampata.

I presidenti dei "Co.Re.Com." hanno rappresentato la situazione attuale nelle rispettive Regioni e Province Autonome sia sotto il profilo normativo sia per quanto concerne l'offerta della programmazione espressa tramite i vari media. In particolare è stata l'occasione per un focus specifico sull'organizzazione e il palinsesto della sede regionale della "Rai" nella Provincia autonoma di Bolzano grazie alla partecipazione del direttore Vittorio Longati, mentre la delegata per la comunicazione del presidente della Provincia di Bolzano, Cecilia Miribung, ha illustrato il panorama normativo a tutela delle minoranze linguistiche oltre alle vigenti disposizioni legislative a sostegno dell'editoria che opera concretamente in questo settore.

«Al fine di valorizzare una delle più importanti funzioni proprie di garanzia dei "Co.Re.Com." - dichiara il presidente del "Co.Re.Com." Valle d'Aosta, Pier Paolo Civelli -, insieme al presidente del "Co.Re.Com." di Bolzano Turk, abbiamo promosso questo primo incontro, al termine del quale il "Co.Re.Com." Valle d'Aosta, in accordo con gli altri componenti, è stato designato capofila del Gruppo di lavoro. Per assicurare immediata continuità e concretezza abbiamo già programmato una riunione operativa in Valle d'Aosta che si svolgerà entro il mese di dicembre, nel corso della quale ci sarà già un primo riscontro dei dossier aperti a Bolzano. Sarà inoltre l'occasione per un'ulteriore valutazione delle esperienze maturate per poter infine predisporre un progetto organico comune per un'efficace e moderna valorizzazione e tutela delle lingue minoritarie».