Gentile visitatore,

se sei su 12vda è chiaro che apprezzi il nostro lavoro giornalistico, che si può leggere, ascoltare e vedere senza dover pagare nulla, nel rispetto di un'informazione libera ed indipendente.
12vda è una testata che non è supportata da lobby politiche, commerciali o sociali, e si sostiene esclusivamente con la pubblicità, che è non assolutamente invasiva, non prevede fastidiosi "pop up" o "finte notizie".

Il nostro lavoro quotidiano richiede infatti tempo e denaro ed i ricavi della pubblicità ci aiutano a tenere in piedi questa testata giornalistica.

Se leggi questo messaggio vuol dire che hai attivato un "adblocker", che blocca automaticamente e non permette di vedere la pubblicità. Nel rispetto del nostro lavoro ti chiediamo quindi di disattivarlo ed anzi, se di tuo interesse, di cliccare sui nostri banner.

In questo modo potremmo restare on line, indipendenti e liberi di raccontare la Valle d'Aosta come la vediamo noi.

Grazie.

La quinta Commissione del Consiglio Valle ha espresso parere contrario sulla proposta di legge in materia di fibromialgia

comunicato stampa

La quinta Commissione "Servizi sociali", riunita giovedì 1° agosto 2019, ha espresso parere contrario (con i voti contrari di Alliance Valdôtaine e Union Valdôtaine, a favore di Lega VdA e l'astensione del M5S) sulla proposta di legge dei gruppi Lega VdA e Mouv' riguardante le disposizioni per il riconoscimento, la diagnosi e la cura della fibromialgia.

«Nell'adunanza del 24 luglio scorso - riferisce il Presidente della Commissione, Luca Bianchi (UV) - il Consiglio ha approvato all'unanimità un ordine del giorno a tutela delle persone affette da fibromialgia, che impegna il Governo regionale all'inserimento di questa patologia nei Livelli essenziali di assistenza aggiuntivi. La maggioranza, a fronte di questo ordine del giorno, ha ritenuto quindi di non votare oggi a favore della proposta di legge, in quanto con i livelli ulteriori di LEA andiamo ad ampliare l’assistenza garantita attraverso nuove risorse che potranno dare risposte concrete alle persone colpite da fibromialgia. Inoltre, la maggioranza nutre forti dubbi sull'opportunità di approvare leggi specifiche su di una singola patologia.»
Il testo di legge ha anche ricevuto il parere contrario di compatibilità finanziaria della seconda Commissione "Affari generali" riunita il 25 luglio scorso.

La Commissione ha anche audito l'Assessore regionale all'istruzione, Chantal Certan, in merito alla bozza di deliberazione della Giunta regionale sull'approvazione dell’avvio di una sperimentazione biennale per la riorganizzazione del sistema di educazione degli adulti.

podcast "listening"