Cambia il sindaco a Courmayeur: 105 voti di differenza danno la vittoria a Stefano Miserocchi che impedisce il "tris" a Fabrizia Derriard

Angelo Musumarra
Stefano Miserocchi, il nuovo sindaco di Courmayeur

E' Stefano Miserocchi, 38 anni, originario di Milano, il nuovo sindaco di Courmayeur, eletto lunedì 27 novembre insieme al vice Paolo Corio, 74 anni, pensionato, originario di Bergamo, consigliere comunale uscente di minoranza, esponente di "Edelweiss Popolare Autonomista Valdostano": la lista vincitrice, delle due in corsa, è stata quella di "Esprit Courmayeur", pubblicamente sostenuta da Alpe, che ha raccolto 840 preferenze, il 53,33 per cento del totale dei 1.621 voti validi. Passerà all'opposizione Fabrizia Derriard, che ha guidato negli ultimi dieci anni la cittadina ai piedi del Monte Bianco ed era alla ricerca della terza conferma consecutiva: a lei ed al vice sindaco uscente Massimo Sottile non le sono infatti bastati 735 voti, con una percentuale che si è fermata al 46,67 per cento, decretando la sconfitta elettorale della lista "Courmayeur la nuova via".

I consiglieri di maggioranza. Insieme a Miserocchi, laureato in economia e commercio all'università "Sacro Cuore" di Milano, consulente amministrativo-contabile, fondatore e presidente del "Comité d'Entrèves" e collaboratore di "VdA Trailers", alla sua seconda esperienza elettorale (si era candidato come consigliere nel 2007 nella lista "Noi@Courmayeur" riportando solo 56 voti), ed a Corio, a cui andranno le deleghe al bilancio comunale, entreranno in Comune a Courmayeur la debuttante Raffaella Sarteur, consulente nel settore edilizio ed urbanistico, che sarà il nuovo assessore all'ambiente ed opere pubbliche, la più votata della lista, che ha raccolto 394 voti, Alberto Vaglio, segretario particolare dell'assessore regionale alle opere pubbliche Mauro Baccega, che ha preso 206 voti, alla sua seconda esperienza, dopo le 19 preferenze del 2007, Luca Mario Signorelli (178 voti), manager nel settore aerospaziale, Ivano "Ivan" Giulio Parasacco (160 voti), maestro di sci e commerciante, annunciato come assessore al turismo e sport, Roberta D'Amico (154 voti), laureata in architettura ed impiegata nel settore immobiliare, Jean-Claude Passerin d'Entreves Et Courmayeur (122 voti), imprenditore nel settore della formazione relazionare, Sara Penco (110 voti), impiegata nel settore alberghiero e catechista, Marco Salvatore Attilio Vagliasindi (94 voti), geologo, e Marco Salvato (87 voti), imprenditore nel settore della ristorazione.

Fuori l'assessore annunciato. Dovrebbero, invece rimanere fuori i meno votati, dato che la norma dello Statuto comunale che prevedeva l'incompatibilità tra il ruolo di consigliere ed assessore è stata abolita la scorsa estate e quindi i componenti della Giunta non devono dimettersi dal Consiglio comunale, a partire da Gianluca Francesco Alberto Strata, primo escluso, che ha raccolto solo 79 preferenze. Per la lista di maggioranza non entreranno neanche Michel Chamen (78 voti), che era stato annunciato come assessore alle politiche sociali, Maria Luisa Cardamone (49 voti) e Giulia Antonietta Canosa (34 voti).

Quattro consiglieri di minoranza. Per la lista "Courmayeur la nuova via", oltre alla Derriard ed a Sottile, il Consiglio comunale dovrebbe vedere anche la presenza di Flavio Guichardaz, assessore tecnico ai lavori pubblici uscente, il più votato della lista, che ha conquistato 186 preferenze e di André Savoye, segretario della sezione di Courmayeur dell'Union Valdotaine, che ha ricevuto 158 voti. Resterebbero così fuori Ivette Clavel, consigliera comunale uscente (135 voti, uno in meno rispetto a cinque anni fa), prima esclusa, Daniela Scalvino, assessore alle politiche sociali uscente (che è salita da 117 a 135 voti), Alessandro Filippo Anzalone (121 voti), Alice Maria Cosson (112 voti, figlia di Renzino Cosson), Mattia Gex (105 voti) e Caterina Pizzato (63 voti).

Mancata conferma per otto candidati. Oltre alla Clavel ed alla Scalvino, altri sei consiglieri uscenti, in lista con Fabrizia Derriard e Massimo Sottile, non sono stati confermati: si tratta di Monica "Monique" Salerno, che ha raccolto 103 voti, 65 in meno rispetto al 2012, Christian Salvatore Casi, che si è fermato ad 87 voti, con il cambio di schieramento (nel 2012 faceva parte della lista "Guardiamo avanti" che sosteneva Matteo Albarello e Raffaella Roveyaz ed era risultato in secondo non eletto) gli è costato 71 preferenze, Antonio Liporace, che ha perso 28 preferenze, raccogliendo 81 voti, Stefano Antonio Toscano, con 78 voti, nel 2012 ne aveva presi 135, ben 57 in più, e Paolo Giumenti, che ha visto il proprio bottino elettorale ridursi sensibilimente, passando dai 127 voti di cinque anni fa a sole 37 preferenze.

In dieci anni persi oltre 250 voti. A votare sono stati il 69,04 per cento degli aventi diritto: 1.621 elettori (822 donne e 799 maschi) su 2.348 aventi diritto: nel 2012 si erano espressi 1.696 su 2.378, il 71,32 per cento, nel 2007 erano stati 1.883 su 2.461, il 76,51 per cento: in dieci anni si sono persi ben 262 voti, in pratica un assessore comunale.

"Rammarico per la mancata affermazione della lista". La sezione dell'Union Valdôtaine di Courmayeur "prende atto dei risultati delle elezioni comunali che hanno visto l'affermazione della lista "Esprit Courmayeur" - si legge in una nota diffusa dalla stessa UV - e si rammarica del fatto che le proposte programmatiche della lista "Courmayeur la nuova via” non si siano affermate. Auguriamo ai nuovi amministratori un lavoro proficuo per la nuova Legislatura, nell'interesse di Courmayeur, ringraziamo le candidate ed i candidati dell'Union Valdôtaine per il loro impegno e disponibilità a presentarsi sotto il simbolo del "Mouvement", nell'auspicio di ampliare il consenso globali nei loro confronti. Auguriamo agli eletti unionisti un lavoro a favore di tutta la Comunità ed assicuriamo loro il nostro sostegno per gli impegni che li attendono in questa Legislatura".

"Tanti volti nuovi per un'amministrazione trasparente". "Competenza, serietà, novità: queste le caratteristiche di "Esprit Courmayeur", la nuova maggioranza che guiderà il Comune per i prossimi cinque anni - commenta, con tutt'alto tono, invece Alpe - una squadra che ha saputo trasmettere agli elettori entusiasmo, ma anche voglia di ridare a Courmayeur un’identità alpina coniugata a modernità e avanguardia. Tanti volti nuovi pronti ad accettare la sfida per un’amministrazione trasparente, aperta al dialogo e al confronto, in un’ottica di costante sinergia con il territorio e di attenzione ai bisogni della comunità tutta. Buon lavoro al sindaco Stefano Miserocchi e a tutta la squadra che ha portato venti di novità ai piedi del Monte Bianco".

«Un abbraccio a Paolo Corio e ad Alberto Vaglio». «Sono lieto che Courmayeur ha scelto di essere amministrata da "Esprit Courmayeur" - ha evidenziato Mauro Baccega - esprimo le mie felicitazioni e i complimenti al nuovo sindaco Stefano Miserocchi e consentitemi un grande abbraccio ai due cari amici che hanno dato l'anima per conseguire un risultato così importante. Paolo Corio vice sindaco ed Alberto Vaglio eletto con ben 206 preferenze. Bravi, siete riusciti a parlare al cuore dei vostri concittadini con semplicità, umiltà e competenza. Non mi resta che augurarvi buon lavoro anche a nome di tutti gli amici di "Edelweiss Popolare Autonomista Valdostano"».

"Incredibilmente onorati e felici". "Siamo incredibilmente onorati e felici di essere riusciti a entusiasmare la maggioranza degli abitanti di Courmayeur al nostro progetto - si legge infine, sulla pagina "Facebook" di "Esprit Courmayeur" - ora viene la parte difficile: lavorare tutti insieme per rendere questa visione e i punti di programma ad essa legati realtà. Sarà un lavoro difficile e complesso, ma crediamo nelle persone di "Esprit Courmayeur" e soprattutto crediamo in tutti gli abitanti di Courmayeur, indipendentemente da come hanno ritenuto di votare".

Ultimo aggiornamento: 
Lunedì 27 Novembre '17, h.18.35

Commenta..

Scrivi qui sopra il tuo commento alla notizia.

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il commento non venga inviato da procedure automatizzate
CAPTCHA con immagine

Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.