Incontro di Matteo Renzi con le associazioni del territorio a Nus. Il "treno" arriva con pullman e auto

Venerdì 1 Dicembre '17, h.11.00

Con un ritardo di un'ora, che ha portato nel frattempo ad alcune defezioni, ha portato il segretario PD Matteo Renzi all'incontro con le associazioni del territorio valdostano e con il presidente della Regione Laurent Viérin, alla Maison Rosset a Nus. Il "treno" con cui l'ex premier ha raggiunto la Valle d'Aosta è stato in realtà una combinazione di auto e pullman, per gli accompagnatori. "Scusatemi - ha detto Renzi agli infreddoliti - Proprio in Valle d'Aosta non avrei voluto arrivare in ritardo". Il confronto con agricoltori, albergatori, gestori di impianti a fune ha fatto emergere le difficoltà per i primi nel ricevere i contributi "che non sono reddito, ma compensazioni", e per i secondi nel pagamento dell'Imu anche quando le strutture sono vuote. "Abbiamo varato sgravi fiscali per gli agricoltori, vedremo cosa si potrà fare". Il recente incontro con il ministro Lotti si è invece prestato ad una battuta: "Ci siamo trovati sulle piste dell'Abetone ed ho vinto io - racconta Renzi - Vengo da sempre a sciare in Valle, prima a Pila e poi a Cervinia. Ditegli che possiamo fare una gara e se vinco io paga lui tutti gli impianti. Ma non scrivetelo, è solo uno scherzo".