Quasi 110 opere per "Photeau & Videau 2017": una ragazza aostana di dodici anni conquista pubblico e la giuria "fermando" l'acqua

redazione 12vda.it
La foto vincitrice di 'Photeau & Videau 2017' di Marie Claire Jerusel

Sono stati 107 i lavori che hanno partecipato alla nona edizione del concorso video fotografico "Photeau & Videau", che si è tenuto da luglio 2017 allo scorso gennaio, i cui venticinque vincitori sono stati premiati nel pomeriggio di giovedì 22 marzo, "Giornata mondiale dell'acqua", in una cerimonia che si è tenuta presso la sala "Bim" ad Aosta.
Il concorso, organizzato dal "Consorzio Bim" della Valle d'Aosta con il patrocinio degli Assessorati regionale alla sanità, salute e politiche sociali e dell'istruzione e cultura, aveva come tema "Bimmy, acqua e sorrisi", con assoluta protagonista la nuova mascotte del "Bim" ed ha visto la vittoria di Marie Claire Jerusel, 12enne di Aosta, con la foto "L'acqua è vita" che "ha colto la luce giusta sulle gocce d'acqua - si legge nella motivazione - ed ha composto un'immagine delicata che propone un "Bimmy" completamente immerso in un'atmosfera dai colori caldi e solari" e si è quindi aggiudicata uno smartphone "Apple iPhone 7".

Il secondo premio è andato a Elena Maria Marcoz, 32enne di Quart che con "Lago fiorito e Bimmy Cupido", "si è lanciata nella realizzazione di in un'immagine che è un vero e proprio racconto di storytelling - ha scritto la giuria - complice "Bimmy", la bella giornata estiva, un ambiente incontaminato nel quale l'acqua trova uno spazio di rilievo, ciò che accade è molto più di un cuore..." vincendo così una telecamera "Go Pro Hero 5".
Simone Bonoldi, 16enne di Aymavilles è il terzo vincitore con "Bimmy in viaggio" che ha proposto "un "Bimmy" intrepido che esplora il lago sulla sua barca di carta - racconta la motivazione - un'immagine divertente, scattata in una giornata dai colori particolari, e autunnali, che genera un sorriso" e gli ha permesso di vincere uno smartwatch ipertecnologico "Garmin vivoactive HR".
Il quarto premio è stato attribuito a Rosella Junod, 62 anni, insegnante di Saint-Vincent, già vincitrice, lo scorso dicembre, del "diploma social" del concorso fotografico "VdaMountainDay" , che ha presentato "Nel soffio del vento, planando sulla grande bellezza...", "uno scatto nel quale "Bimmy" vola in mongolfiera ai confini tra Italia e Svizzera. Un lavoro che è stato apprezzato per la qualità del fotomontaggio, l'equilibrio dell’impaginazione e la bellezza dello scatto panoramico", aggiudicandosi un paio di auricolari wireless "Apple Airpods".



Il progetto "Photeau & Videau", giunto alla sua nova edizione, è nato nel 2009 «con l'obiettivo di accrescere la consapevolezza fra i ragazzi e poi i cittadini, in relazione alla necessità di un uso virtuoso della risorsa acqua e della salvaguardia della sua qualità - ha ricordato Ivo Surroz, presidente del "Consorzio Bim" - in una regione, come quella della Valle d'Aosta, che ne è ricchissima e che, proprio per tale motivo, ha il dovere etico di tutelarla sotto ogni aspetto».
Dalla prima edizione ben 1.205 concorrenti hanno partecipato all'evento, producendo 2.557 lavori che sono tutti disponibili e visibili sul sito del "Bim Valle d'Aosta". Nell'edizione 2017 sono stati 3.281 i voti del pubblico giunti attraverso i "social network" dove i lavori sono stati condivisi, con un aumento del cento per cento rispetto a quelle della passata edizione. La giuria, composta da Marco Vesan e Massimiliano Lale Demoz, membri della Giunta del "Bim", da Patrizia Vittori e Marco Bagagiolo, in rappresentanza rispettivamente dell'Assessorato regionale alla sanità, salute e politiche sociali e dell'Assessorato regionale all'istruzione e cultura e da Bruno Baratti, esperto di comunicazione, ha analizzato tutti i lavori pervenuti ed oltre ai quattro vincitori, ne ha premiati altri ventitré.

Daniela Abate, Simone Avril, Laurence Milliery e Sara Cuzzocrea si sono aggiudicati quattro abbonamenti per due persone alla sezione cinema della "Saison culturelle 2018-2019", mentre a Davide Verthuy, Barbara Francomacaro, Alessia Grimod, Rudy Vallet, Monica MeynetElisabetta Pasqualin e Mariella Zannoni sono stati attribuiti sette ingressi per due persone alle "Terme di Pré-Saint-Didier" . Cristina Chatrian, Mattia Grimod, Davide Fazari, Graziella Sorace, Ilenia Vial, Armando Romeo, Filippo Ducly, Christian Challancin, Claudio Vuillermoz, Giulia Quendoz, Laura D’Ippolito e Sophie Lavevaz hanno invece vinto dodici ticket per due persone all'osservatorio astronomico regionale di Saint-Barthélemy.

Il tema della decima edizione del concorso, annunciato al termine della premiazione dal presidente Surroz, sarà "Acqua e... innovazione!". L'edizione del decennale del concorso che vuole essere da stimolo ai partecipanti per guardare l'acqua con occhi diversi. Sul sito Internet del "Bim" sarà pubblicato il nuovo regolamento con le date di partecipazione al concorso.

Qui la gallery fotografica della premiazione di "Photeau & Videau 2017":

ultimo aggiornamento: 
Venerdì 23 Marzo '18, h.17.40